Quantcast

90 anni fa moriva Libero Ferrario

Fu il primo italiano a diventare Campione del Mondo di Ciclismo su strada

PARABIAGO (MI) – Il 14 febbraio del 1930 moriva a soli 29 anni Libero Ferrario, il primo ciclista italiano ad indossare la maglia iridata di Campione del Mondo di ciclismo su strada, a Zurigo il 25 agosto 1923.

Il Gruppo Ciclistico Libero Ferrario di Parabiago ha voluto ricordare il proprio illustre concittadino, a 90 anni esatti dalla sua morte: “La città di Parabiago lo ha ricordato dedicando a suo nome lo stadio comunale, mentre la società ciclistica GC Libero Ferrario organizza tutti gli anni a Settembre una gara ciclistica riservata alle cat. Elite/under23, “Targa Libero Ferrario”.

Dagli anni 30 si sono susseguite tantissime persone per portare avanti il nome e la storia di Libero, spinte dalla passione per il ciclismo e questa passione cercheremo di portarla avanti il più possibile,insieme alla storia del nostro Campione. Nella giornata del ricordo di Libero,un ringraziamento sincero va a tutte le persone che in questi anni ci son state vicine e aiutato a organizzare eventi a suo ricordo. Grazie di cuore. W il ciclismo!