Quantcast

Alla Pro Sesto il big-match contro il Legnano risultati foto

Il Legnano non riesce a capitalizzare il vantaggio, un errore difensivo di Miculi apre alla remuntada biancoblù

SESTO SAN GIOVANNI (MI) – Tre gol in sette minuti mandano KO un Legnano che nella prima mezz’ora di gara aveva dato l’impressione di poter fare della Pro Sesto un solo boccone. Non è infatti bastato il gol a freddo dei lilla, che regalano il gol del pareggio con un errore difensivo costato molto caro e che di fatto apre la “remuntada” dei padroni di casa.

Pubblico delle grandi occasioni al “Breda”, con una larga presenza nella curva di casa a cui fa da contraltare una nutritissima presenza nella tribuna destinata ai tifosi lilla.

La partita si apre subito con un gol a freddo dei lilla. Al 7’ fallo su Cocuzza lanciato verso l’area, l’arbitro ammonisce il difensore di casa ed assegna la punizione che Ricozzi si occupa di battere: un bolide preciso e velocissimo che si insacca alle spalle di Pisoni.

Al 18’ la Pro Sesto lamenta un fallo di mano in area di Ciappellano, ma l’arbitro non se la sente di attribuire un rigore che sinceramente poteva starci.

Fino alla mezz’ora il gioco ristagna per lo più a centrocampo, con i lilla che controllano una Pro Sesto che fatica a farsi propositiva.

Il pareggio della Pro Sesto arriva al 33’ da un errore difensivo di Miculi che invece di allontanare il pallone decide il passaggio corto di testa verso Ragone che preso alla sprovvista non può che respingere corto, la palla finisce a Gualdi che insacca.

I padroni di casa si galvanizzano ed inizino a attaccare. Passano quattro minuti e Ricozzi tocca la palla con la spalla, questa volta l’arbitro non ha dubbi ed indica il dischetto. Sulla palla va Scapuzzi che insacca alla sinistra di Ragone.

Il gol manda in bambola i lilla, che subiscono la terza rete al 40’ quando Gualdi, ancora lui, di testa mette un pallonetto nella rete lilla.

Il Legnano torna in campo nella ripresa in versione più aggressiva, cercando di riaprire la gara. Al 50’ è Cocuzza che si trova una buona palla tra i piedi a pochi metri dalla linea di porta, si gira bene ma il suo tiro finisce di poco fuori dallo specchio.

Occasione importante per la Pro Sesto intorno al quarto d’ora con Tascini che al volo manda la palla alta sopra la traversa di Ragone. Pro Sesto che si ripete alla mezz’ora, in una ripresa che la vede controllare un Legnano che con il passare dei minuti sembra sempre più in difficoltà a farsi vedere davanti, nonostante i cambi operati da Mister Cusatis.

Nel finale si apre qualche spazio in più ed al 89′ Gasparri sfrutta una mischia in area per mettere dentro la rete del 3-2. Ma ormai è troppo tardi e la gara finisce qui. I sestesi vincono il big-match e si portano a quattro lunghezze dai lilla.

I risultati della giornata QUI >>

La classifica QUI >>