Quantcast

Ancora un risultato positivo per il C.G.S.V.O. risultati foto

Grazie a un secondo tempo davvero di altissimo livello, i sanvittoresi riescono a raddrizzare la partita contro il San Lorenzo

SAN VITTORE OLONA (MI) – Grazie a un secondo tempo davvero di altissimo livello, il C.G.S.V.O. riesce a raddrizzare la partita contro il San Lorenzo che, tanto per cambiare, ancora una volta, si era messa in salita grazie al consueto regalo della formazione arancionera da cui era scaturito il vantaggio ospite. Alla fine, il pareggio accontenta entrambe le squadre, anche se con un pizzico di fortuna in più, proprio il C.G.S.V.O. avrebbe potuto portare a casa l’intera posta, grazie a un colpo di testa di Cozzi salvato sulla linea di porta da Bragato all’ultimo minuto di gioco.

Come detto, il vantaggio della squadra ospite al 20′ del primo tempo è frutto di un generoso omaggio della formazione di Bevilacqua che, perdendo palla a centrocampo, da via libera agli avanti granata che, grazie a Loda, pescato tutto solo in mezzo all’area, riescono a segnare il gol del vantaggio e a fissare il punteggio sullo 0-1. Il resto del primo tempo non riserva grandi emozioni, se non fosse per qualche bell’intervento di Belloni che impedisce il raddoppio ospite.

Ma è nella ripresa che il C.G.S.V.O. cambia letteralmente volto, se è vero che, grazie all’ingresso di Cigolotti e del giovane Edoardo Borsani, al suo esordio in prima squadra, il reparto d’attacco comincia veramente a carburare. E ciò, senza nulla togliere al pur bravo Colombo, abbandonato per tutto il primo tempo completamente da solo a reggere il peso dell’intero settore offensivo arancionero, ovviamente con pochissime possibilità di colpire.

La prima grande occasione del secondo tempo porta la firma di Cattaneo che si vede respingere dal portiere ospite un tiro a botta sicura su un perfetto cross di Gallo Stampino. A seguire, la pressione del C.G.S.V.O. si fa sempre più intensa, anche se bisogna aspettare l’89’ per vedere Borsani lanciare a rete Cigolotti, steso in area al momento del tiro. È lo stesso Cigolotti ad assumersi l’onere ed l’onore di battere il conseguente calcio di rigore, trasformato alla perfezione per il meritatissimo pareggio della formazione di casa. Nei minuti di recupero poi, come visto, è l’ex di turno Bragato a salvare letteralmente sulla linea di porta l’incornata di Cozzi che avrebbe sicuramente meritato miglior sorte. Finisce 1-1, con la formazione casalinga che, una volta tanto, deve mangiarsi le mani per aver perso la grande occasione di ottenere la seconda vittoria consecutiva, sfuggita veramente per un soffio.

I risultati della giornata QUI>>

La classifica QUI >>