Andrea e Nepal, passo dopo passo sempre più su foto

Al Maniero di San Bernardino la storia straordinaria di Nepal, il cane alpinista. Una grande storia di amicizia a sei zampe.

LEGNANO – Introdotti da Amanda Colombo, Andrea Scherini e Salvatore Vitellino, nell’ambito dei Giovedì Letterari, appuntamento sempre molto atteso per la Contrada di San Bernardino, nella serata di giovedì 6 febbraio, hanno incuriosito ed appassionato il pubblico presente raccontando la storia di Nepal, il cane alpinista che ha scalato il Monte Rosa, oltre i 4500 metri, conquistando il record europeo e del legame speciale con il suo proprietario ed amico.

Anche Nepal ha preso parte alla serata
Giovedì letterari Contrada San Bernardino Legnano Nepal cane aplinista

Andrea Scherini racconta del profondo rapporto con il suo Nepal, grazie a episodi di vita quotidiana, con intensità e attenzione ai dettagli, che fanno di questo romanzo un’espressione di crescita insieme che va al di là del semplice rapporto uomo-animale.

Un amore a prima vista che, cresciuto sempre di più, ha ridonato ad Andrea quell’idea di montagna, di passo e lentezza che ti fa riscoprire il silenzio dei boschi, il rumore degli animali e la morfologia dei territori. Nepal è un cane lupo cecoslovacco dallo sguardo magnetico e molto attento ai particolari, che aiuta Andrea a ritrovare la vera libertà, rivivendo una “misteriosa nostalgia” che li accomuna.

La Capanna Margherita, il rifugio più alto d'Europa - Foto Alagna.it
Capanna Margherita

Passo dopo passo, sfidando nebbia, freddo e neve, Nepal si è dimostrato un perfetto scalatore e insieme al suo amico Andrea e ad altri amici, hanno conquistato nove cime, fino a raggiungere l’obiettivo Capanna Margherita, il rifugio più alto d’Europa!

Il loro prossimo sogno è quello di arrivare a conquistare la vetta del Monte Bianco!

(Fonte e foto Contrada San Bernardino – Foto Capanna Margherita Alagna.it)