Quantcast

Cassano pari a Magenta risultati

I due Mister sono d'accordo: "Una brutta partita"

MAGENTA (MI) – L’Union Villa Cassano raccoglie 1 punto a Magenta al termine di una partita brutta e determinata, nel risultato, da episodi. Formazioni in campo condizionate dall’influenza. Prima occasione al 9’ per il Magenta con Ferrario che cerca Italia in mezzo all’area, esce Dosoli a bloccare in presa a terra. Al 13’ Italia mette in mezzo dalla sinistra, nessuno dei compagni raccoglie e il Cassano si salva. Molta imprecisione da parte dei reparti offensivi e poco lavoro per i portieri nel primo quarto d’ora.

Conquista una punizione Scherma al 24’. Sugli sviluppi Ruggia, dal limite, calcia di poco sopra la traversa. Gioco molto spezzettato. La prima vera fiammata la regala Italia in contropiede al 27’: Dosoli lo ferma in uscita a terra. Scherma innesca Rondanini al 33’, ma Pravettoni chiude. La prima conclusione in porta è targata Italia al 35’: esterno della rete con Dosoli che sorveglia. Conclude Brebbia dal limite al 40’ impegnando alla presa alta Croce. Tentativo di incursione centrale di Azzarone al 41’, chiude Vesco. Ancora Azzarone alla conclusione al 43’: Dosoli blocca nonostante la deviazione di Toma. La frazione si chiude con il tiro alto di Azzarone sulla respinta, coi pugni, di Dosoli.

Nel secondo tempo si parte senza volti nuovi. La partita non decolla. Poi Cotugno si inventa l’eurogol al 10’ pescando, da campione, il sette in alto a sinistra di Dosoli. Sprecano Italia e Ferrario al 15’ il contropiede del 2 a 0. Azzarone prova il rasoterra dal limite al 16’: Dosoli c’è. Non sfonda Ruggia centrale al 17’. Entra, al minuto 18’, Omodei per Brebbia nell’Union. Occasione Magenta al 25’ con Garavaglia che non riesce a calciare in porta per l’opposizione di Vesco. Conquista una punizione Scherma al 30’. Il rasoterra di Altin Shala batte Croce nel suo angolino basso. Rondanini sfiora il vantaggio cassanese al 39’. Non sfonda Paroni sulla destra al 40’ e commette pure fallo. Il Magenta tenta il forcing per centrare la posta piena. Ma è Scherma, al 46’, a sfiorare la rete con una conclusione a giro.

Per Marco Visentin, mister dell’Union Villa Cassano, è stata “una partita brutta, primo tempo con poche emozioni e poi siamo stati sorpresi dal gol e abbiamo faticato a reagire. Poi abbiamo trovato il pari con Shala su punizione. Aver fatto 1 punto non sposta gli equilibri in zona salvezza“.

Mister Gianluca Gandini del Magenta è dello stesso avviso: “Una brutta partita, con un pareggio che porta 1 punto a ciascuna squadra che serve a poco. Noi abbiamo trovato il gol in apertura di ripresa e poi lo abbiamo subito su una punizione dove potevamo fare di più. Forse noi abbiamo cercato di più la porta, ma il pareggio è giusto“.

 

MAGENTA-UNION VILLA CASSANO 1-1 (0-0)
MARCATORI: 10’ st Cotugno (Magenta), 30’ st Shala Altin (Union Villa Cassano)

MAGENTA: Croce 5.5, Paparella 6 (45’ st Dosseni sv), Pravettoni 7, Chiodini 6.5, Candiani 6, Turconi 6, Garavaglia 6 (33’ st Decio sv), Azzarone 6.5, Ferrario 6.5, Cotugno Matteo 7, Italia 6. A disposizione: Temporiti, Pellegatta, Gianni, Marise, Di Davide, Sacheli, Fulciniti. All.: Gandini 6
UNION VILLA CASSANO: Dosoli 6, Paroni 6.5, Giberti 6, Brebbia 5.5 (18’ st Omodei 6), Toma 6, Vesco 6.5, Rondanini 6.5, Shala Altin 7, Scherma 5.5, Ruggia 6, Spagnolo 6. A disposizione: Rinaldi, Giordano, Magini, Signorelli, Muharemi, Bardhocaj, Fumagalli, Marzetta. All.: Visentin 6
ARBITRO: Paolo Carta (Legnano) 6.5 Assistenti: Donato Caggiula (Legnano) 6.5 e Salvatore Ricciardelli (Legnano) 6.5
AMMONITI: Garavaglia (Magenta); Brebbia (Union Villa Cassano).
NOTE: terreno in discrete condizioni. Recuperi: 1+3. Età media: Magenta: 21.85, Union Villa Cassano: 23.1. Corner: Magenta: 3, Union Villa Cassano: 0. Fuorigioco: Magenta: 8, Union Villa Cassano: 9.
SPETTATORI: 120 circa

I risultati QUI >>

La classifica QUI >>