Castellanzese, un gruppo che rema dalla stessa parte foto

Parla Mister Mazzoleni dopo la vittoria sulla Pro Sesto

CASTELLANZA (VA) – La Castellanzesecastiga grandi‘ non perde l’umiltà e la voglia di lottare per la salvezza e perciò la squadra del Presidente Affetti e del Direttore Tecnico Asmini non perde affatto la concentrazione per la prossima trasferta dal Ponte San Pietro, archiviato il bellissimo successo sulla Pro Sesto capolista.

Lo chiede prima di tutto Mister Achille Mazzoleni che ha dato un’impronta importantissima al cammino dei Neroverdi.

E’ vero è un’arma importante questa identità che abbiamo raggiunto ma adesso pensiamo pensiamo al Ponte San Pietro” dice giustamente il Mister.

E’ chiaro che è una soddisfazione il risultato di domenica scorsa, ce lo siamo goduti ma ora siamo tornati al lavoro ancora più determinati perchè non è ancora finita la corsa, il nostro obiettivo rimane sempre quello, evitare i playout se poi con qualche giornata d’anticipo, tanto meglio… La strada l’abbiamo trovato, la stiamo percorrendo non camminando ma… di corsa, speriamo sempre con meno sofferenza da qui alla fine, per arrivare a un traguardo cui teniamo tutti“.

I risultati sono frutto del lavoro sul campo: “Non sono un caso certe vittorie, altrimenti non saremmo qui a gioire per un’altra prestazione, piuttosto ciò che si è visto nelle ultime gare e durante le settimane di allenamento, conferma che abbiamo sempre messo in campo tutto ciò che si era preparato e che ci ha consentito anche di battere i primi della classe. Mi sta piacendo tutto, tutto ciò che si sta creando con il Pres. Affetti, il Direttore Asmini, tutte le persone che sono coinvolte nel lavoro attorno alla Castellanzese, ma che sono parte della squadra, compreso chi lavora in cucina per farci trovare pronto il pasto. Perchè regna un grande affiatamento in tutte le cose con un ambiente che rema tutto dalla stessa parte e fa piacere vedere tutti felici e vicino ai ragazzi, perchè tutti stiamo spingendo dalla stessa parte“.

Nella Castellanzese ci sono qualità tecniche e umane: “La compattezza dello spogliatoio, gli acquisti invernali, l’amicizia, la necessaria chimica umana sono tra i fattori alla base di questi risultati che ce li stiamo conquistando con i giusti atteggiamenti nel lavoro durante la settimana e alla fine alla domenica la ciliegina sulla torta è la partita“.

Domenica potrebbe rientrare Alessio Marcone: “E’ un giocatore che ci può dare tanto nella quadratura difensiva che abbiamo trovato. Anche chi ha avuto altri problemi fisici come Giugno, Mandracchia, Banfi scalpitano per rientrare: è significativa questa voglia di partecipare e portare il proprio contributo ed è importante avere tante soluzioni, lavorando in una ambiente sereno.”