Coronavirus in Lombardia, salgono a 14 i casi accertati

Il dato è stato confermato nella conferenza stampa in Regione Lombardia delle 17.30

Più informazioni su

MILANO – Sono saliti a 14 i casi accertati di Coronavirus in Lombardia, di cui 5 tra il personale medico dell’Ospedale di Codogno, dove è stato ricoverato il primo contagiato italiano (leggi nostyra notizia QUI >>).

Il dato è stato reso noto nel corso di una nuova conferenza stampa, alle 17.30 di oggi, venerdì 21 febbraio, che si è svolta nel Palazzo della Regione Lombardia.

Un dato che sembra destinato ad aumentare, dato che nelle ultime ore è stato messo in campo un piano d’azione che prevede il controllo sanitario di centinaia di persone che nelle ultime settimane potrebbero essere entrati in contatto con i primi infettati.

E’ stato inoltre reso noto che verranno allestite nelle prossime ore due strutture protette, entrambe aree militari, una a Milano e l’altra in provincia di Piacenza, destinate alla quarantena dei potenziali infettati.

Intanto altri due casi sospetti sono stati segnalati in Veneto, per i quali si attende il completamento degli accertamenti sanitari.

Più informazioni su