Quantcast

Coronavirus – Rari Nantes, una decisione di grande responsabilità

Il team legnanese aveva deciso di non prendere parte ai regionali di sincro per non far correre rischi alle proprie atlete

LEGNANO – Ancora prima che arrivasse la decisione del Consiglio dei Ministri di proporre uno stop alle attività sportive in Lombardia e Veneto, la Rari Nantes Legnano aveva preso nella serata di sabato la decisione, sofferta ma assolutamente da elogiare, di rinunciare alla partecipazione ai Campionati Regionali di Nuoto Sincronizzato in programma oggi, domenica 23 febbraio, a Brescia.

Una decisione presa dal presidente Antonio Penati e dalle allenatrici Cinzia Storni, Costanza Fiorentini, Tommaso Edalli per non far correre rischi alle proprie atlete. Un atto di coraggio, amore e responsabilità nei confronti delle ragazze, preso a nonostante la fatica che tutte loro hanno fatto per poter arrivare pronte ad un appuntamento molto importante dal punto di vista sportivo.