Quantcast

Pro Sesto: “Pronti a rialzarci contro il Legnano”

La Pro Sesto si lecca le ferite dopo Castellanza

SESTO SAN GIOVANNI – La sconfitta di Castellanza è di quelle che fanno male perchè la capolista in queste settimane non ha mai approfittato delle battute a vuoto della compagine lilla per prendere in largo in campionato.

Di fatto con l’inizio del 2020 le sconfitte per i sestesi sono state ben quattro, due le vittorie ed un pareggio a fronte di ben undici gol subiti, segno che il tallone d’Achille della Pro Sesto è sicuramente la retroguardia.

Mister Parravicini più volte ha deciso di puntellare la difesa, ma anche nell’ultima gara contro la Castellanzese sono emersi tutti i problemi non risolti finora.

Se attaccata la Pro Sesto non respira, o respira male. Viceversa se lasciata giocare la squadra è letale con contropiedi fulminei e capovolgimenti di fronte che spesso è difficile controllare.

Alla domanda del sito ufficiale della Pro Sesto al mister su “Il Legnano è a solo un punto di distacco: come si affronta lo sconto diretto?” lui risponde così:

La cosa più importante è non fare drammi e restare lucidi e saldi. Il campionato è aperto, si deciderà alla fine: sono convinto che la squadra che lo vincerà sarà quella che manterrà  nervi saldi e l’equilibrio nella tesa e nelle gambe. Riprenderemo a lavorare come sappiamo fare per rialzare subito la testa”.