Quantcast

Stop al bullismo con lo sport foto

Un video realizzato da Fenice Art in collaborazione con la Versus Legnano

LEGNANO – “Siate indistruttibili, realizzate i vostri sogni“. Questo in sintesi il messaggio del video di Fenice art, ideato e diretto da Francesco Cozzupoli, realizzato in occasione della Giornata Nazionale contro
il Bullismo e il Cyberbullismo.

Stop al bullismo con lo sport Versus Legnano

Il cortometraggio esalta lo sport e la sua capacità di far emergere le energie fisiche e interiori di chi è vittima di gesti di violenza ed esclusione. Tra gli atleti selezionati dagli autori anche alcuni ragazzi della Versus di Legnano. Sono Francesco Scaccianoce, pluricampione italiano ed Argento Europeo di MMA e Grappling, e due allievi del Maestro di Kung Fu e Tai Chi Camillo Corvi: Pietro Quaranta e Riccardo Massagrandi.

Il video che potete vedere in questo articolo non è volutamente coperto da copyright, perchè gli autori si augurano possa essere diffuso il più possibile.

Lo spot segue le storie di alcuni giovani campioni sportivi che di fronte alla frustrazione e al rischio della depressione, hanno saputo dare una risposta forte e personale, realizzandosi attraverso le fatiche e i successi di una disciplina sportiva. Una sfida non solo fisica, ma soprattutto interiore che li ha portati ad affermare la propria personalità e originalità, uscendo dal tunnel della solitudine e degli abusi emotivi, psicologici e fisici.

Sentivo di non essere abbastanza bravo, non all’altezza, una nullità. E tutto questo perché non corrispondevo all’idea di perfezione di qualcun altro. Mi sono sentito sempre inutile, terribilmente solo”. Il video parte da qui, da un dolore profondo e paralizzante, e racconta poi in pochi minuti il passaggio a una reazione interiore, frutto di una consapevolezza e fiducia nei propri mezzi: “Non mi sono rinchiuso. Non ho abbandonato il mio sogno. Ho reagito. Ho ripreso a credere in me stesso”.

In un suggestivo crescendo, governato da un’attenta regia, immagini e musica accompagnano questo processo di cambiamento. Parole fuori campo e riprese in slow motion seguono gli atleti nei loro allenamenti quotidiani, nei loro gesti ripetuti fino alla perfezione, nei corpi e negli sguardi illuminati dal sole e finalmente rilassati e vincenti: “Respira, stai tranquillo: tu sei il più forte”.

Lo sport, con la sua disciplina e le passioni che riesce a scatenare, può essere davvero un modo per vincere la partita contro l’emarginazione e ritrovare sé stessi.

I dati sul fenomeno del bullismo sono davvero preoccupanti e riguardano un’ampia fascia di bambini e ragazzi. Il filmato vuole rivolgersi proprio al pubblico dei giovani in tutta la sua ampiezza e varietà, dalle ultime classi della scuola primaria fino alla secondaria di primo e secondo grado. Al tempo stesso intende parlare anche a genitori ed educatori, perché sappiano sfruttare le situazioni di debolezza e sconfitta per promuovere e stimolare una reazione consapevole e rigenerante dei loro ragazzi.

Il video di Fenice art, ideato e diretto da Francesco Cozzupoli, è un contributo artistico, delicato e profondo, alla lotta contro il bullismo e ogni forma di violenza.

(Fonte Società Sportiva Versus – foto Francesco Schiaccianoce)