Ancora un’ordinanza, ora è vietato uscire dal proprio Comune

Questa volta l'ordinanza arriva dai Ministeri di Salute ed Interni

ROMA – Mentre a distanza di 18 ore dall’ultimo discorso alla Nazione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che annunciava la chiusura delle attività produttive non essenziali ancora non si vede il Decreto che stabilisce con chiarezza quali queste siano, i Ministeri degli Interni e della Salute hanno emanato una nuova ordinanza che vieta gli spostamenti al di fuori del proprio Comune di residenza.

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 – si legge nell’ordinanza – è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici e privati in comune diverrso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute“.

Le disposizioni valgono da domenica 22 marzo e saranno “efficaci fino all’entrata in vigore di un nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri“.

Scarica l’ordinanza QUI >>