Busto Garolfo, buone notizia dalla Casa di Riposo San Remigio

La struttura accoglie molti ospiti anche di Canegrate

BUSTO GAROLFO (MI) – Il vicepresidente del Consiglio di Amministrazione della Casa di Riposo San Remigio di Busto Garolfo, Gigliola Colombo, ha fornito oggi  informazioni confortanti sulla struttura e sui suoi ospiti.

Infatti struttura per anziani accoglie 60 ospiti, con un età media è di 85 anni, tutte persone fragili, con diverse patologie: “Abbiamo quindi da subito applicato norme molto rigide per garantire la sicurezza dei nostri anziani. Tutto il personale è dotato di dispositivi di protezione individuali e all’inizio di ogni turno viene misurata la temperatura corporea dei lavoratori. La struttura è “blindata”: non è consentito l’ingresso a volontari e parenti; i brevi ritorni degli ospiti presso le loro famiglie sono sospesi. I familiari sono però regolarmente informati sulle condizioni dei propri cari e possono stabilire un contatto con loro grazie a telefonate e videochiamate. Sino ad ora nessuno mostra sintomi riconducibili al COVID-19, e nemmeno quelli di normale influenza.”

La struttura aveva da poco offerto al territorio nuovi servizi, in particolare il “Punto Prelievi”, in funzione tre mattine alla settimana. Vista la situazione, ne abbiamo ridotto l’apertura alla sola giornata di Mercoledì dalle ore 7.30 alle ore 9.30, da un apposito ingresso che non interferisce con gli ingressi dedicati agli ospiti.”