Emergenza Covid-19: l’Ospedale di Saronno si riorganizza per offrire la miglior risposta

Da venerdì 20 marzo 2020 temporanei accorpamenti del Punto nascita e Utic

SARONNO – In considerazione dell’emergenza coronavirus, e al fine di valorizzare le professionalità sanitarie attive in ASST Valle Olona, si è reso necessario l’accorpamento temporaneo, dalle 20 di venerdì 20 marzo 2020, del Punto nascita dell’Ospedale di Saronno con gli altri Presidi aziendali. Verrà comunque garantita la presenza in loco di personale ostetrico ventiquattr’ore su ventiquattro.

Analogo accorpamento temporaneo e analoga tempistica (dalle 20 di venerdì 20 marzo 2020) varrà anche per l’Utic (Unità di terapia intensiva coronarica) con altri Presidi aziendali. I posti letto di Cardiologia rimarranno attivi e non subiranno variazione alcuna.

Queste scelte sono state prese per offrire la miglior risposta sanitaria e assistenziale in questa fase di emergenza Covid-19. In questo modo, infatti, l‘ASST Valle Olona ha raddoppiato i posti letto in Terapia Intensiva all’Ospedale di Saronno, che passano da 8 a 16.