Esercito in Lombardia? Il sì di Fontana

"A qualcuno passerà la voglia di scendere in strada".

MILANO“Non sappiamo come mai in Lombardia ci siano tutti questi morti”. Attilio Fontana, presidente della Lombardia, si domanda i motivi di questa strage ed apre all’esercito per le  strade.

“Vedendo in strada l’esercito magari ad alcuni passa la voglia di scendere per strada”

Pieno sostegno alle richieste del governatore Fontana al presidente Conte. Sì all’utilizzo dell’Esercito con l’estensione dell’operazione Strade sicure. Auspichiamo che le Forze Armate, in concorso con le Forze di Polizia, siano dispiegate quale presidio indispensabile per garantire l’incolumità dei cittadini in questa fase straordinaria e drammatica della Nazione. Gli uomini e donne in divisa che già operano sul campo a supporto della sanità pubblica, e verso i quali non saremo mai abbastanza grati, sono un tassello fondamentale nell’opera di contrasto alla diffusione del virus“. Lo dichiarano i deputati lombardi della Lega in commissione Difesa della Camera: Roberto Paolo Ferrari, Raffaele Volpi, Luca Toccalini e Fabio Massimo Boniardi.