Quantcast

Il Legnanese Roberto Damiani ancora in ostaggio degli Emirati Arabi Uniti

Il diesse del team Cofidis fermato in un albergo per sospetti casi di coronavirus

Più informazioni su

ABU DHABI (Emirati Arabi Uniti) –   “Devo dire che le condizioni igieniche sono migliorate ed anche il cibo ma rimane fermo l’obbligo di rimanere nelle camere anche dopo il secondo test di cui stiamo aspettando i risultati da stamani alle 10“.

Così il Direttore Sportivo della Cofidis Roberto Damiani, legnanese ed ex Presidente dell’U.S. Legnanese 1913 sul suo profilo Fb spiega la scomoda e difficile situazione negli emirati arabi. 

Il direttore sportivo del team francese Cofidis è fermo da giovedì sera, quando è stata fermato e annullato il UAE Tour per un paio di casi di coronavirus mai però accertati.

Sono rimasti ai domiciliari la Groupama-Fdj, la Gazprom e la Cofidis di Damiani. Tre squadre che alloggiano tutte al 4° piano di un albergo.

 

Più informazioni su