“Serie A dal prossimo 3 maggio? Irrealistico!”

Lo dice il ministro Spadafora che aggiunge: "Dopo questa crisi potrà più essere come prima".

MILANO“Ma quale campionato da maggio? Bloccherò anche gli allenamenti”. Nessuna luce in fondo al tunnel di questa epidemia e soprattutto nessuno piano B per poter ripartire in qualche modo e far ripartire il mondo del calcio.

Parola del ministero Vincenzo Spadafora: “Ripartire il 3 maggio è irrealistico. Proporrò adesso di prorogare per tutto il mese di aprile  il blocco delle competizioni sportive e estenderò la misura anche per gli allenamenti”.

Sport bloccato quindi ma i soldi? “Destinerò un piano straordinario di 400 milioni di euro allo sport di base, alle associazioni dilettantistiche sui territori. Dal calcio di Serie A invece mi aspetto che le richieste siano accompagnate da una seria volontà di cambiamento: le grandi società vivono in una bolla, al di sopra delle loro possibilità, a partire dagli stipendi milionari dei calciatori: devono capire che niente dopo questa crisi potrà più essere come prima”.