Quantcast

Abbiategrasso, il Sindaco spiega l’aumento di casi positivi

Dopo i segnali positivi giunti settimana scorsa

ABBIATEGRASSO (MI) – Dopo i segnali positivi giunti settimana scorsa che indicavano un rallentamento del contagio, da venerdì ad Abbiategrasso, così come in molte altre città della Lombardia, si è segnalata una crescita significativa di nuovi casi.

A fare chiarezza sulla situazione è intervenuto ieri il Sindaco abbiatense Cesare Nai, che ha spiegato così la regione dell’aumento dei casi positivi al coronavirus: “I nuovi dati del contagio che oggi [domenica 5 aprile 2020 – Ndr] e nei prossimi giorni vi comunicherò puntualmente come sempre fatto, necessitano tuttavia di una spiegazione, che cercherò di dare, affinché li si possa COMPRENDERE E INTERPRETARE CORRETTAMENTE anche alla luce di alcune nuove indicazioni ai medici di base da parte di ATS.

Infatti, dopo una continua progressione del numero dei casi registrati nelle ultime settimane, che sembrava quasi inarrestabile, giovedì scorso avevamo potuto sperare in un rallentamento del contagio e, per la prima volta, non erano stati segnalati nuovi casi di nostri cittadini affetti da Coronavirus (questo anche in linea con la tendenza regionale e nazionale). Una bella notizia, che comunque non ci avrebbe assolutamente consentito di abbassare la guardia.”

Già da venerdì, tuttavia, avevamo dovuto prendere atto di una crescita significativa di nuovi casi. Naturalmente, come spesso ribadito, i dati possono essere compresi nel loro significato solo considerandoli nel medio periodo piuttosto che di giorno in giorno. Ma, oltre a questo, si aggiunge ora UN ALTRO ELEMENTO importante che può in qualche modo spiegare e giustificare determinate dinamiche: DA QUALCHE GIORNO, INFATTI, I MEDICI DI FAMIGLIA STANNO INTENSIFICANDO LE SEGNALAZIONI AD ATS DI PERSONE CON POCHI SINTOMI (presumibilmente affetti da Coronavirus) che poi vengono sottoposte a tampone evidenziandone, in seguito, l’eventuale positività. Questa attività nel momento di massima emergenza era sicuramente più limitata dovendosi tutti rivolgere con priorità ai casi più gravi ed evidenti.

Ecco perché (ampliando la platea dei controlli) anche nei prossimi giorni POTREMMO REGISTRARE NUMEROSI NUOVI CASI, in apparente controtendenza rispetto a un parziale contenimento dell’epidemia cosi come descritto in questi giorni dalle autorità sanitarie. I medici, con i quali sono quotidianamente in contatto, mi riferiscono inoltre che la maggior parte delle segnalazioni è avvenuta qualche giorno fa (anche se gli esiti emergono solo adesso) e attualmente i casi da segnalare sembrerebbero fortunatamente diminuire“, ha concluso il Sindaco di Abbiategrasso.