Quantcast

Abbiategrasso, salgono a 21 le vittime del Covid

Lo ha comunicato il Sindaco Cesare Nai

ABBIATEGRASSO (MI) – Dopo che nelle ultime giornate la situazione sembrava essersi stabilizzata, nel fine settimana pasquale Abbiategrasso ha segnato altri 10 nuovi casi e putroppo due decessi dovuti al coronavirus.

A comunicarlo alla cittadinanza è stato il Sindaco Cesare Nai: “Cari abbiatensi, come comunicato nell’ultimo aggiornamento (giovedì 09 aprile), avendo anche registrata una certa stabilizzazione di nuovi casi di positività al virus rispetto a quanto segnalato dalle autorità sanitarie nelle ultime tre settimane, avevo informato che i successivi aggiornamenti NON AVREBBERO PIU’ AVUTO CADENZA GIORNALIERA se non in presenza di variazioni di qualche rilievo o per riferire di situazioni di particolare criticità (nonché per informare di eventuali nuovi servizi che il Comune avesse messo a disposizione per far fronte all’emergenza). Come spesso ribadito, è importante inoltre ricordare che ogni dato numerico può essere valutato realisticamente nella sua dinamica solo se considerato nel medio termine piuttosto che di giorno in giorno“.

Oggi [lunedì 13 aprile 2020 – NdR] , appunto, a quattro giorni di distanza dall’ultimo comunicato, vi segnalo 10 NUOVI CASI di contagio tra i nostri concittadini che porta ad un totale di 141 il numero delle persone affette da Coronavirus nella nostra Città dall’inizio di questa emergenza. Ma la notizia che più mi dispiace dare, e per la quale si è reso assolutamente necessario fare questo comunicato, riguarda il decesso di altri due nostri concittadini, che porta a 21 purtroppo il numero complessivo di questo triste elenco. A nome di tutta la cittadinanza esprimo le più sentite condoglianze alle loro famiglie e ai loro cari.”

La situazione a tutto il 13 aprile nel comune abbiatense vede dunque 141 persone contagiate, dieci delle quali sono ricoverate in ospedale, mentre trenta sono state dimesse e stanno guarendo. I decessi per cause legate al Covid-19 sono stati 21, mentre un’ottantina di persone segnala sintomi leggeri e sono seguiti a doimicilio dal personale sanitario. A questi devono aggingersi circa 250 abbiatensi che sono stati posti in quarantena domiciliare per 14 giorni per misura precauzionale, essendo state in contatto con persone contagiate.

Cari cittadini – ha preseguito il Sindaco Nai come potete vedere la situazione sanitaria in Abbiategrasso è stata e RESTA ANCORA ESTREMAMENTE SERIA, con il coinvolgimento di tante persone e tante famiglie. Quindi, nel ringraziare di cuore tutti voi, che da tanti giorni vi state comportando in maniera veramente ammirevole ed esemplare nell’affrontare così tanti sacrifici e limitazioni, vorrei raccomandare di non abbassare la guardia neanche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane.”