Alberghi in crisi nera: la lettera accorata di Luigino Poli

L’appello accorato di Luigino Poli, vicepresidente di Federalberghi Milano, nella lettera che pubblichiamo.

SAN VITTORE OLONA –  Albergatori, riprendiamoci il nostro futuro!” è l’appello accorato di Luigino Poli, vicepresidente di Federalberghi Milano, nella lettera che pubblichiamo.

Caro collega,
questo momento di difficoltà deve stimolarci a ripartire su basi nuove. Dobbiamo prendere spunto dai nostri errori e fare affidamento sulle nostre capacità. È necessario dare un segnale forte e cogliere l’occasione fornita da questa situazione di emergenza straordinaria per compiere una scelta difficile e coraggiosa.
Per questo motivo io assieme a tanti miei colleghi di Milano Città Metropolitana, e non solo, abbiamo preso una decisione importante: per tutto il 2020 abbiamo chiuso la disponibilità delle nostre camere alle grandi OTA [Online Travel Agency – Agenzie di Viaggi Online – Ndr]
È arrivato il momento di tornare ad essere responsabili in prima persona della nostra impresa.

Non abbiamo mai avuto problemi a vendere le nostre camere! Lo sappiamo fare. Lo abbiamo sempre fatto nel migliore dei modi da molto tempo prima che le OTA facessero la loro comparsa stravolgendo il nostro settore erodendo i nostri già esigui margini di guadagno. Non possiamo continuare a pagare commissioni del 15 o del 20% a delle agenzie che decidono al posto nostro quali politiche di rimborso attuare e come ci dobbiamo relazionare con i nostri clienti. Come se non sapessimo fare il nostro mestiere!
Dobbiamo fare rete e tornare a relazionarci con le agenzie di viaggio sul territorio, imprenditori che meglio di chiunque altro conoscono i gusti delle persone, sono in grado di interpretarli e di svolgere correttamente il lavoro di intermediazione fra noi e i nostri clienti. Noi siamo persone. Gli agenti di viaggio sono persone. I nostri ospiti sono persone. Allora torniamo a un rapporto diretto senza la mediazione di freddi algoritmi.

Se anche tu pensi che sia arrivato il momento di riprendere in mano il tuo futuro allora aderisci alla mia iniziativa. Chiudi le porte delle tue camere alle OTA e sostieni la mia richiesta a Federalberghi di:

  • promuovere nuovi accordi con le Online Travel Agency
  • promuovere nuove iniziative con le agenzie di viaggio territoriali
  • rilanciare e sostenere il portale di prenotazioni autogestito Italyhotels.it, come unica centrale dove chiunque dall’Italia e dal Mondo possa prenotare nelle nostre strutture senza che ci vengano richieste commissioni capestro o imposte condizioni che sviliscono la nostra professionalità.

A tutti i colleghi albergatori che hanno voglia di confrontarsi e di portare idee e soluzioni su cosa fare per ripartire dopo questo difficile periodo chiedo di contattarmi scrivendo a poli.luigino@polihotel.com oppure chiamandomi al numero 347 2285070.

Luigino Poli
Direttore del Poli Hotel
San Vittore Olona (MI)