Quantcast

Alfa Romeo Racing: Giovinazzi quinto all’esordio in un Virtual GP

Diciassettesimo il compagno Johnny Herbert

LEGNANO – E’ ferma la Formula Uno ma il circus non smette di stupire, avendo organizzato una sorta di campionato parallelo e virtuale, cui partecipano piloti attuali, giovani delle academy e vecchie glorie.

Nella giornata di ieri si è corso il Virtual Gran Prix d’Australia, seconda tappa di questa insolita stagione, che ha visto all’esordio con il videogioco Formula 1 2019 il pilota del team Alfa Romeo Racing Orlen Antonio Giovinazzi, autore di un’ottima prova sul circuito virtuale dell’Albert Park, Melbourne.

Qualificatosi in P8, è riuscito a scavalcare alcuni avversari, per poi finire a metà classifica dopo il pit-stop.

Una sapiente gestione delle gomme e il duello vinto con Arthur Leclerc, fratello minore di Charles, vincitore, ha permesso al n.99 dell’Alfa di concludere la gara al quinto posto.

Il suo compagno di squadra, Johnny Herbert, si è invece dovuto accontentare della diciassettesima casella, con una corsa condizionata da un incidente al primo giro.

Mi sono divertito molto, questo era il mio obiettivo prima di partecipare all’evento di questa sera – ha detto Antonio subito dopo la gara –. Spero di aver offerto uno spettacolo divertente per tutte le persone che hanno guardato da casa e che molti altri piloti si uniranno per il prossimo evento“.

È stata una bella esperienza con questo gioco – ha proseguito Giovinazzi, ma mi impegnerò ancora di più per allenarmi per le prossime gare. Competere così è un ottimo modo per rimanere in forma, in attesa dell’inizio della stagione di Formula Uno“.