Quantcast

Alfa Romeo Racing Orlen, VirtualGP: guai alla connessione mettono KO Giovinazzi

Chiude in P13 Correa, bene i due piloti dell'ESports Pro Exhibition

LEGNANO – Ancora divertimento e spettacolo per i Virtual GP, che si stanno correndo ogni settimana in sostituzione della vera Formula Uno.

Questa volta risultati altalenanti per l’Alfa Romeo che ha sfiorato i piani alti della classifica con Antonio Giovinazzi, ma il n.99 ha dovuto cedere a pochi giri dalla conclusione a causa di un problema tecnico, o meglio informatico, data la disconnessione dalla gara simulata.

Ottima prestazione anche per il suo compagno Correa, all’esordio in un gran premio virtuale, che ha concluso la sfida al quattordicesimo posto.

Per quanto riguarda invece l’ufficiale ESports Pro Exhibition, Bereznay e Baldwin, i piloti ufficiali della scuderia, hanno chiuso al quinto e tredicesimo posto.

Antonio Giovinazzi: “È un peccato terminare una gara come questa senza nostre responsabilità. Fino a quel momento era stata una buona corsa, con una buona partenza e un buon primo giro e alcune battaglie emozionanti fino alla disconnessione“.

Juan Manuel Correa: “E’ stato molto divertente competere contro un gruppo così ampio e sono contento della mia gara. Non ho avuto ottime qualifiche, ho ancora bisogno di lavorare sul mio ritmo sul giro in quanto ci sono alcune impostazioni da padroneggiare. Ho iniziato davvero bene, ero in P9 e poi ho deciso di seguire una lunga strategia, rimanendo fuori per 13 giri. Questa scelta mi ha portato fino alla P5, ma poi dovuto effettuare la sosta ai box esono in P15. Ho inseguito Thibaut [Courtois] per il resto della gara: è stato difficile da seguire perché aveva un buon ritmo, ma alla fine sono riuscito a superarlo. Abbiamo combattuto per la posizione fino alla fine“.