Quantcast

Calcio, la Serie C chiede la sospesione definitiva del campionato

Garantite le promozioni in B e quelle dalla D alla C, bloccate invece le retrocessioni

FIRENZELe società di Serie C hanno deciso: chiederanno alla FIGC la sospensione definitiva del loro campionato. E’ quanto è emerso dalla riunione in videoconferenza del Consiglio Direttivo della Lega Pro, guidata dal Presidente Francesco Ghirelli, tenutosi nel pomeriggio di sabato 18 aprile.

La proposta, che verrà presentata formalmente in Federazione il prossimo 4 maggio, prevede di garantire comunque quattro promozioni in Serie B: le squadre attualmente al primo posto di ciascun girone (Monza, Vicenza e Reggina) più una quarta squadra, sul nome della quale però al momento non ci sarebbe un accordo. Sono infatti più di una le squadre che avrebbero chiesto la promozione: la Reggiana (squadra del girone B, attualmente miglior seconda dei tre gironi per media punti), il Carpi (terzo nel B ma con una partita in meno rispetto alla Reggiana, che potenzialmente potrebbe scavalcare), la Carrarese ed il Bari (rispettivamente seconde nel Girone A e C, che non accetterebbero però la media punti come criterio). Una possibilità per evitare l’impasse potrebbe essere un salomonico sorteggio.

Per quanto riguarda le retrocessioni, la proposta prevede il loro blocco, che eviterebbe il prevedibile fallimento per le squadre costrette a passare nei dilettanti. Garantite, nella proposta, le promozioni delle squadre prime classificate in Serie D, mentre verrebbero bloccati i ripescaggi di ulteriori squadre del massimo campionato dilettantistico verso la Serie C.