Quantcast

Calcio Lega Pro, rivoluzione in vista per il 2020/21, il Legnano promosso d’ufficio in Serie C?

La struttura dei campionati di Lega Pro potrebbe subire radicali cambiamenti

LEGNANOIl Calcio sta studiando come ripartire nella prossima stagione. Tante le ipotesi sulle quali si sta cominciando a lavorare, come quella formulata sabato dai club di Lega Pro nel corso del Consiglio Direttivo, di cui abbiamo parlato nel nostro articolo QUI >>.

Ma per evitare una marea di possibili ricorsi, si starebbe facendo strada una nuova ipotesi, che porterebbe alla nascita di un girone “Gold”, in pratica una sorta di Serie C1, e di una quarta serie suddivisa in tre gironi, come la vecchia C2. Gironi suddivisi territorialmente in nord, centro e sud.

Se questa soluzione dovesse andare in porto, verrebbe coinvolta anche la Serie D, che vedrebbe le prime due squadre di ogni girone, in base alla classifica dopo l’ultima giornata disputata a febbraio, promosse d’ufficio nel secondo gradino di Lega Pro. Per compensare la riduzione di organico, si starebbe pensando alla limitazione a sole due squadre per girone delle retrocessioni in Promozione.

Una soluzione vedrebbe dunque il Legnano, secondo in classifica al momento dello stop ai campionati, promosso nella nuova Serie C insieme alla capolista Pro Sesto. Ovviamente è ancora presto per i tifosi lilla tirare fuori le bottiglie di spumante, ma la decisione definitiva potrebbe non farsi attendere molto: il prossimo 4 maggio verrà ufficialmente dato lo stop definitivo ai campionati di Serie C e Serie D in corso e di lì a qualche giorno anche le decisioni definitive sulla struttura dei campionati. Cominciamo a mettere in frigo le bottiglie, non si sa mai…