Quantcast

Dal 29 aprile i test sierologici anche a Milano e Varese

Ecco i requisiti per fare il test

MILANO –  Gli esami ematici per l’esecuzione dei test sierologici sul Covid sono partiti nei centri prelievi delle province di Bergamo, Brescia, Cremona e Lodi.

Tutto si è svolto regolarmente, con gruppi ordinati e cittadini soddisfatti. Alle strutture attive da giovedì 23 aprile si aggiungono, da venerdì 24, quelle di Crema e Montichiari. Andremo a scoprire quali cittadini hanno già sviluppato anticorpi neutralizzanti contro il Covid-19“. Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

“Continuano intanto le chiamate da parte delle Ats ai cittadini che rispondono ai requisiti richiesti per questa prima fase, in base alle proprie banche dati – ha spiegato Gallera – alle quali si aggiungono le segnalazioni da parte degli MMG per i propri assistiti. Stiamo definendo anche il calendario e le forniture dei Kit di prelievo per l’avvio delle analisi nelle altre province lombarde che partirà il 29 aprile”.

Si ricorda che, per iniziare, i test sierologici Covid vengono proposti a chi risponde ai seguenti requisiti:

i cittadini ancora in quarantena fiduciaria
– i soggetti sintomatici, con quadri simil influenzali, senza sintomi da almeno 14/21 giorni segnalati dai Medici di Medicina Generale alle ATS
– i contatti di casi asintomatici o con sintomi lievi, identificati dalle Ats a seguito dell’indagine epidemiologica già prevista, ma senza l’effettuazione del tampone nasofaringeo per ricerca di SARS-CoV-2, anch’essi ancora in quarantena fiduciaria.