I Knights rispondono a Riccardo Sbezzi

Il procuratore dell'ex biancorosso Marco Laganà aveva attaccato la squdra legnanese durante una diretta FB su "Cantieri Aperti", magazine dedicato al basket italiano

LEGNANO – Non sono piaciute le parole di Riccardo Sbezzi, procuratore dell’ex giocatore dei Knights Marco Laganà, pronunciate durante la trasmissione in diretta Facebook dello scorso 30 marzo sulla pagina Cantieri Aperti gestita dai giornalisti Roberto Nardella, Sandro Pugliese, Matteo Cipriani e Fabrizio Lorenzi.

Sbezzi aveva infatti dichiarato, parlando dei mancati pagamenti ai giocatori operati da alcune squadre di basket: “Io quest’anno ho avuto un problema con un mio giocatore che ha subito un’ingiustizia clamorosa dalla squadra di Legnano […] che ha fatto una truffa: ha venduto il titolo, perchè ufficialmente l’ha dato gratis ma lo sanno tutti che l’ha venduto, poi ha detto al giocatore “se vuoi giocare vieni a giocare in Serie C”. “No, non vengo a giocare in Serie C”. Allora facciamo un’accordo: per 2.000 euro! Per un giocatore sotto contratto…

Con un comunicato stampa firmato dal Presidente Marco Tajana e dal General Manager Maurizio Basilicola Societa’ L.B. Legnano Knights ssdrl, preso atto delle irriguardose frasi pronunciate nei suoi confronti dal procuratore Sig. Riccardo Sbezzi, nella trasmissione live sulla pagina FB “Cantieri Aperti” di lunedì 30/03/2020, nonché dai comunicati stampa emessi dallo stesso in data di ieri 01/04/2020, a difesa e tutela della propria immagine, tiene a precisare quanto segue:

1- Il contenzioso con il Sig. Sbezzi riguardante il pagamento delle provvigioni per la stagione 2020/2021 sul contratto dell’atleta Marco Lagana’, nell’unico grado di giudizio possibile e svolto, e’ stato definito dal lodo arbitrale emesso in data 21/02/2020, dal Collegio Arbitrale della Fip, con rigetto completo di ogni pretesa avanzata dal Sig. Sbezzi in merito

2- Non si e’ mai instaurato alcun contenzioso tra la societa’ scrivente e l’atleta Marco Lagana’

3- Nella giornata di ieri e’ stato depositato esposto alla Procura Federale Fip nel confronti del Sig. Sbezzi

4- Nei giorni successivi la Societa’ valutera’ ogni opportuna azione giudiziaria a tutela della propria immagine e dei propri diritti

Infine si vuole evidenziare che dal 2004 ad oggi abbiamo intrattenuto rapporti commerciali con il Sig. Sbezzi, firmando contratti con circa 30 atleti da Lui rappresentati, e abbiamo sempre rispettato tutti gli impegni contrattuali ed economici sia con gli atleti sia con la sua agenzia, cosi’ come possiamo dire serenamente di aver rispettato ogni impegno con tutte le persone che hanno indossato la maglia della nostra società o hanno collaborato con noi”