Quantcast

Le rubriche di SportLegnano it - Museo Lilla

Il Lilla che fa scuola: “Puliciclone”, Colombi e lo scudetto

Compie 70 anni Paolino Pulici, lanciato dal viviaio lilla sul finire degli anni '60

LEGNANO – Il 27 aprile saranno 70 anni per Paolino Pulici (auguri!). Oggi il mitico “Puliciclone“, come lo ribattezzò Gianni Brera, insegna calcio presso la Tritium e a novembre scorso fu spettatore interessato della partita del suoLegnano a Trezzo d’Adda.

Paolino Pulici non ha infatti dimenticato le sue origini calcistiche, essendo stato lanciato in maglia lilla nelle giovanili dall’allenatore Edmondo Colombi, centromediano metodista del Grande Legnano e grande cultore di calcio. Una sola presenza in prima squadra, il 14 maggio del 1967, in Mestrina-Legnano 0-0, valida per la XXXII giornata del campionato di Serie C.


XXXII giornata – 14 maggio 1967
Mestrina-Legnano 0-0
Mestrina: Storto, Bellan, Ghezzo, Chinellato, Zamengo, Radich, Cazzador, Campolonghi, Friso, Mongardi, Favaron.
Legnano: Meraviglia, Talarini, Melgrati, Lamera, Amadeo, Taccelli, Cappellazzo, Marchioro, Pulici, Tomy, Brenna.
Arbitro: Trilli di Matera.


 

Pulici dopo la sua esperienza in Lilla arrivò al Torino dove prima fu schierato nella Primavera, per poi debuttare nella massima serie come titolare nella stagione 1968/69 nella gara interna contro il Cagliari, dove si trovò di fronte un altro ex lilla da Hall of Fame, “Rombo di tuono” Gigi Riva. Con i Granata, guidati da Gigi Radice,Puliciclone” divenne protagonista di uno storico scudetto nel 1975/76, quando ottenne anche il titolo di capocannoniere della Serie A (con 21 reti, 4 delle quali su rigore).

Pulici premiato come capocannoniere in Serie A nel 1975/76 (da Wikipedia)
Paolo Pulici

Pulici trascinò a suon di gol la squadra, miglior marcatore della Serie A. Con 172 gol totali con la maglia del Torino è tutt’ora il primatista dei marcatori del club granata di tutti i tempi. Nel 2014 è stato inserito nella Hall of Fame del Torino nella categoria “Attaccanti”. “Puliciclone” naturalmente vestì anche la maglia della Nazionale, dove collezionò 9 presenze e cinque reti nell’Under 21 e 19 presenze e 5 reti, dal 1973 al 1978, in quella maggiore.

Appese le scarpe al chiudo Pulici è entrato a far parte dello staff tecnico del Piacenza come allenatore in seconda, restando al fianco di Mister Titta Rota dal 1986 al 1988, di Mister Enrico Catuzzi nel 1988/89 e poi di Mister Perotti. Abbandonato il professionismo, dal 1990 si occupa dei Pulcini della Tritium, con una scuola calcio che porta il suo nome.

Paolo Pulici dirige una scuola calcio che porta il suo nome
Paolo Pulici