La moto per la fase due? Fuori dal comune di residenza solo con autocertificazione

Delusione fra gli appassionati delle due ruote

MILANO –  Partirà il 4 maggio e perdurerà fino al 18 dello stesso mese la fase due. Per quanto riguarda gli spostamenti resta l’obbligo di autocertificazione anche all’interno della Regione di residenza. Gli spostamenti saranno consentiti solo per necessità indifferibili, per ragioni lavorative e di salute. 

Unica novità la possibilità di far visita ai propri congiunti e di rientrare nel proprio domicilio se bloccati altrove con l’avvio del lockdown.

Rimane il divieto di movimento tra Regioni diverse, esattamente come avvenuto finora, fatte salve le stesse ragioni di cui sopra, visite ai congiunti a parte, che saranno possibili solo nella stessa Regione