Massimo Galli: “Scuole, chiese, bar e ristoranti non apriranno”

Bisogna fare i test a tutti per tornare gradualmente alla normalità

MILANO – “Scordatevi al momento l’apertura di bar e ristoranti“. Massimo Galli, responsabile malattie infettive del Sacco di Milano spiega come sarà la fase due: “Adesso riaprire è presto, ma bisognerà comunque farlo e farlo con gradualità“.

Galli poi spiega: “Certamente gli assembramenti andanno evitati, quindi no bar, no ristoranti e no messe in chiesa”. Sulla scuola: “Impossibile pensare ad una riapertura ad oggi”.

Il medico ci tiene poi a precisare: “Bisogna incrementare i test perchè i contagiati sono almeno dieci volte e più rispetto agli attuali positivi. Non a tutti vengono fatti i tamponi. I numeri sono sicuramente altri”.