Quantcast

Olgiati (M5S), il servizio delle Iene bloccato da Fontana

Per il parlamentare legnanese torna ad intervenire sulla questione del vecchio ospedale di Legnano

LEGNANO – “Il servizio delle Iene sull’ex ospedale di Legnano non è andato in onda perché il Presidente Fontana ha inviato una diffida a Mediaset per bloccarne la pubblicazione“. A sostenerlo è il Deputato del Movimento 5 Stelle Riccardo Olgiati attraverso un comunicato stampa.

Secondo il parlamentare legnanese “la cosa assurda è che Fontana, come tutti, questo servizio non l’ha ancora visto, se non quei pochi secondi che erano nell’anteprima.”

Non sappiamo – continua Olgiatiquali siano ora le precisazioni che intende fare prima della pubblicazione, che è stata solo rinviata a settimana prossima, ma allora torno per la terza volta a chiedere quanto già fatto a più riprese nel mese di marzo: perché Fontana non viene a fare un sopralluogo per valutare se all’interno dell’area dell’ex Ospedale di Legnano ci siano spazi che possano essere utilizzati per gestire al meglio l’emergenza?”

L’assessore Gallera a suo tempo aveva risposto sventolando una relazione tecnica della ASST che ne certificava l’inagibilità se non in tempi molto lunghi, troppo per l’urgenza che stiamo affrontando. Ho la netta sensazione – si legge ancora nel comunicato – che quella relazione (che ho chiesto più volte all’assessore ma che non ho mai ricevuto) si riferisca solo al monoblocco, la parte più vecchia all’interno dell’area. E su quella parte non fatico a credere che sia troppo malandata per essere recuperata in poco tempo e con pochi soldi.
Ma all’interno dell’area dell’ex Ospedale forse Fontana e Gallera non sanno che ci sono aree di più recente costruzione ed altre ancora in fase di restrutturazione che potrebbero essere sfruttate, magari con un semplice cambio di destinazione d’uso se ad oggi non fossero destinate a spazi sanitari. Il condizionale è d’obbligo perché io la dentro non ci sono mai stato e non posso avere certezza. Per questo motivo ho sempre insistito per un sopralluogo.”

“Abbiamo già perso un mese e mezzo ma visto che in Lombardia la curva dei contagi tarda a scendere e soprattutto gli scienziati sono sempre più concordi nel ritenere probabile un nuovo picco del virus in autunno l’opportunità di trovare nuovi spazi distinti dagli ospedali è tutt’altro che inutile – conlude l’Onorevole Olgiati, che pone anche un interrogativo: Quindi torno per la terza volta a fare la domanda: Presidente Fontana, perché non viene a Legnano a fare un sopralluogo e ci togliamo il dente una volta per tutte?”