Quantcast

Terremoto nel piacentino, avvertito anche nell’Altomilanese

Una scossa di breve durata avvertita soprattutto nei piani più alti delle abitazioni

Più informazioni su

LEGNANO – E’ stata avvertita anche nell’Altomilanese, soprattutto nei piani più alti delle abitazioni, la scossa di terremoto di magnitudo 4.2 avvenuta alle 11.42 nel piacentino.

Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’epicentro sarebbe stato rintracciato a qualche chilometro da Cerignale, in provincia di Piacenza, ad una profondità di circa 3 chilometri.

La scossa è stata avvertita anche a Genova ed a Milano.

Una prima scossa, di magnitudo 3.5, era già stata avvertita mercoledì intorno alle 22.00 ed aveva interessato la fascia montana, più precisamente il Comune di Ferriere, piccola località in provincia di Piacenza tra la val di Nure e la Val d’Aveto.

Al momento, sempre secondo PiacenzaSera.it, non sono ancora stati registrati danni a persone o cose, ma la situazione è ancora in fase di aggiornamento.


AGGIORNAMENTO ORE 13.07

L’INGV ha segnalato altre due scosse, di magnitudo 2.0 e 2.6, con epicentro nel Comune di Corte Brugnatella (PC), confinante con Cerignale, la prima alle 12.29, la seconda alle 12.53, entrambe ad un aprofondità di 8-9 chilometri. Anche in questo caso non si segnalano danni.


AGGIORNAMENTO ORE 13.39

Il Dipartimento della Protezione Civile, dopo aver preso contatti con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile, ha reso noto che “dalle verifiche effettuate l’evento, con epicentro tra le località di Cerignale, Ottone e Ferriere, è stato avvertito dalla popolazione. Dalle segnalazioni risultano solo alcuni cornicioni caduti ma nessun danno di rilievo e feriti.”

SEGUIRANNO NUOVI AGGIORNAMENTI

Più informazioni su