Quantcast

Trovato l’accordo tra i comuni, i cerresi potranno fare la spesa al’Ipermercato Auchan di Rescaldina

Siglata un'intesa tra i due comuni. L'accordo però non riguarda gli abitanti di Cantalupo.

RESCALDINA / CERRO MAGGIORE (MI) – I cittadini di Cerro Maggiore potranno recarsi, secondo precise condizioni, al vicino Ipermercato Auchan di Rescaldina per fare i loro acquisti.

E’ stato infatti siglato, venerdì 24 aprile 2020, un accordo tra le Amministrazioni comunali di Rescaldina e Cerro Maggiore al fine di dirimere la questione relativa a questa possibilità, finora negata, nonostante il centro commerciale fosse ubicato al confine tra i due comuni. Una questione che, come sottolineano le Amministrazioni dei due Comuni, che ha fatto molto discutere e che meritava di trovare una soluzione.

Nel dettaglio, l’accordo prevede la possibilità per i cerresi di recarsi a Rescaldina, purché lo spostamento sia legato ad una sola spesa settimanale e riguardi una sola persona per veicolo in transito. Lo spostamento sarà possibile esclusivamente per i detentori di buoni spesa rilasciati dal Comune di Cerro Maggiore oppure per tutte quelle situazioni di necessità e urgenza, previste dalla normativa vigente, e quindi nel caso in cui la distanza del centro commerciale sia inferiore a ogni altra, nel caso di difficoltà di reperimento di prodotti nei propri esercizi commerciali o nel caso di necessità di reperimento di articoli particolari non disponibili sul proprio territorio (come nel caso di celiaci o di cibi prescritti per condizioni particolari di salute o per motivi religiosi).

Tale possibilità sarà valida solamente per i cittadini del capoluogo cerrese, in quanto per gli abitanti di Cantalupo vi è un altro centro commerciale analogo a Nerviano, che risulta essere più vicino di quello di Rescaldina. Resta inteso che chi verrà trovato sul territorio rescaldinese senza i requisiti spiegati sarà chiaramente passibile di sanzione e che sul territorio di Cerro Maggiore rimane valida l’ordinanza del Sindaco di spostamento autorizzato secondo numero di carta di identità per i giorni pari e dispari.

Al momento, fanno sapere le due Amministrazioni comunali, non è stata comunque comminata nessuna sanzione a cittadini cerresi in transito verso il centro commerciale rescaldinese.