Bulldog Canegrate, la Serie B riparte da Coach Caserini foto

La Bonetti riconferma la guida tecnica del team femminile

CANEGRATE (MI) – La Bonetti Canegrate si presenta al via della sua terza stagione consecutiva nel campionato di Serie B femminile con la riconferma nel ruolo di head-coach di Paolo Caserini. Il tecnico di Arconate, con alle spalle una grande esperienza a livello seniores femminile e maschile, con una Serie B femminile a Vittuone e Busto Arsizio ed una Promozione maschile alla Stella Azzurra di Castano Primo) ha infatti convinto la dirigente canegratese dopo i buoni risultati conseguiti dal subentro avvenuto nel dicembre scorso, quando le ragazze del Presidente La Guardia hanno portato a casa cinque vittorie in nove gare, contro le tre su tredici di inizio stagione.

Grazie alla collaborazione dell’ufficio stampa della Bonetti Bulldog Basket Canegrate, vi offriamo una breve intervista con il Coach, realizzata dopo la sua riconferma.

Coach Caserini, quali le prime sensazioni di questo attestato di stima?

Beh … non posso nascondere il piacere personale che ha già agito su stimoli importanti in termini di lavoro da sviluppare. Le parole chiave sono sicuramente continuità e progettualità, che rientrano da sempre nel mio modo di lavorare e che ho trovato molto bene radicate all’interno del gruppo dirigenziale, con il quale mi sono trovato subito a mio agio ed allineato”.

Prima di parlare dei programmi futuri, ci faccia un resoconto sui tre mesi passati alla guida della Bonetti prima dello stop ai campionati per il Covid-19?

Dobbiamo partire da una premessa … di fatto è stata la mia prima volta ad entrare “in corsa” nella gestione di un gruppo. Sinceramente non è stata una passeggiata ma grazie alla Voglia e Atteggiamento da parte delle ragazze abbiamo tracciato una nuova strada, in cui ognuno di noi ha dato veramente il massimo sia in termini di impegno fisico che di attenzione nel corso degli allenamenti. Nelle prime tre settimane tutto l’egregio lavoro svolto dal nostro preparatore Roberto Besana, ci ha appesantito ma i frutti del lavoro ci hanno iniziato a ripagare con prestazioni sempre più brillanti, che coniugate al lavoro tecnico sviluppato con Luca Linari e Paolo Montrasio ci hanno consentito di continuare nel percorso di crescita. La “nuova” consapevolezza delle ragazze nei propri mezzi ha dato fiducia e spinto sempre di più in avanti, arrivando a gestire le gare con maggiore tranquillità e sicurezza facendoci stare in campo come Squadra vera, arrivando a concretizzare il lavoro con successi che ci hanno rivitalizzato”.

Chiusa la stagione 2019/2020 e la certezza dell’iscrizione in Serie B come intende costruire la squadra seniores in vista dell’annata 2020/2021?

“L’idea di base è stata condivisa con la dirigenza, di fatto si prevede di consolidare il gruppo cercando di inserire giocatrici che ci consentano di migliorare ma nel contempo di offrire un’opportunità alle giovani del settore giovanile, cercando di creare un mix di esperienza e gioventù”.

Parlare di obiettivi è prematuro ma cosa si sente di promettere ai tanti tifosi nero-arancio che anche nell’ultima stagione vi hanno seguito numerosi?

La cultura del lavoro rientra tra le mie priorità, così come il mai mollare … queste due caratteristiche sono convinto che le vere protagoniste in campo “le ragazze”, le esprimeranno sempre nel corso della stagione sia a livello di Prima Squadra che a livello Under con i nuovi gruppi su cui avrò opportunità di lavorare”.

(Foto e fonte Bulldog Basket Canegrate)