Quantcast

Le rubriche di SportLegnano it - Museo Lilla

Maradona ed i “fieou” di Legnano

Due legnanesi in campo contro il grande "Pibe de Oro"

LEGNANOGianluigi Valleriani in porta e Rufo Emiliano Verga in campo con il Bologna contro il Napoli di Maradona: due legnanesi, entrambi con differenti trascorsi lilla, che provarono a fermare Diego la sera del 20 febbraio 1991 allo stadio Renato Dall’Ara. In quell’occasione, più rara che unica Maradona indossò la maglia numero 9 e non il classico 10.

Il Bologna dove giocavano i nostri due concittadini in quei quarti di ritorno della Coppa Italia 1990/91 li vide entrambe in campo schierati dall’allora tecnico rossoblù Gigi Radice.

Sia Verga che Valleriani erano due prodotti del vivaio dell’A.C. Legnano. Il primo, centrocampista e difensore classe 1969, non ebbe mai la possibilità di giocare in prima squadra (fu ceduto giovanissimo alle giovanili del Milan), a differenza del secondo che dispotò tre stagioni in lilla, nel 1987/88 (1 presenza e 2 reti subite), nel 1988/89 (8 presenze e 3 reti subite) e nel 1989/90 (30 presenze e 29 reti subite).

Verga con la maglia del Milan
Rufo Emiliano Verga

Rufo Emiliano Verga, che indossò 16 volte la maglia azzurra dell’Under 21 e 6 volte quella dell’Olimpica, militò in carriera, oltre che nel Bologna, anche nel Milan, nel Parma, nella Lazio, nella Fiorentina, nel Venezia e nel Lecce. Dopo una serie di operazioni alle ginocchia, fu costretto ad abbandonare il calcio a soli 25 anni.

Gianluigi Valleriani, portiere classe 1968, dopo le giovanili e la prima squadra in C2 con i lilla, passo al Bologna, per poi vestire le maglie di Città di Cerveteri, Grosseto, Mosciano, Fano, Siena, Cassino, Castrense, Marciano, Scansano e Casottomarina. Appesi i guantoni al chiodo Valleriani è passato alla panchina, allenando prima l’Under 18 del Marciano, poi l’A.C. Roselle di Grosseto ed ora la Juniores dell’A.S.D. Fonteblanda di Orbetello (GR).

Una singolare coincidenza vedere due legnanesi in contemporanea schierati in quella competizione nazionale di fronte a uno dei giocatori più forti di sempre che in quella serata lasciò il 10 a Gianfranco Zola. La partita che tanti ragazzi legnanesi avrebbero voluto sicuramente giocare per scambiare la maglia con un “9 atipico“…

Bologna – 20 febbraio 1991
Coppa Italia 1990/91 – quarti di finale – gara di ritorno

Bologna-Napoli 1-3 (0-0)
Gol: 54′ Mariani (B), 71′ M. Mauro (N), 87′ C. Ferrara (N), 90′ Incocciati (N)

Bologna: Valleriani, Biondo, Villa, Mariani, Negro, Di Già, Schenardi, Verga (25’ Tricella, 46’ Anaclerio), Turkiylmaz, Galvani, Waas.
In panchina: Cusin, Traversa, Campione.
Allenatore: Radice
Napoli: G. Galli, C. Ferrara, Rizzardi, Crippa, Alemao (46’ M. Mauro), Corradini, Venturin, De Napoli, Maradona, Zola (89’ Renica), Incocciati.
In panchina: Taglialatela, Altomare, Careca.
Allenatore: Bigon
Arbitro: Beschin di Legnago
Note: espulso al 58′ Mariani per scorrettezze