Nuova regista per la Futura: ecco Cecilia Nicolini

"Voglio far bene qui alla Futura e le premesse sono ottimali"

BUSTO ARSIZIO – Altra news di mercato in casa Futura Volley Giovani: dopo le conferme di Zingaro e Garzonio e l’annuncio di Giuditta Lualdi, ecco la seconda novità per la rosa biancorossa, la palleggiatrice ventiseienne Cecilia Nicolini (foto Giovanni Pini), in arrivo dalla Abo Offanengo.

Per lei numerose esperienze e una crescita formativa importante che l’ha vista scendere in campo in tutte le categorie, con una scalata che l’ha portata anche in A1, con la maglia di Crema, poi in A2 con Montichiari e Pavia. Snodo importante il periodo vissuto successivamente a Lodi, quando ha giocato insieme alle future compagne Cocche, Serena Zingaro e Barbara Garzonio.

Ecco le prime dichiarazioni di Nicolini, neo Cocca, rilasciate al sito ufficiale della Futura Volley Giovani, grazie all’addetto stampa Dario Cordella:

Cecilia, puoi descriverci le tue prime sensazioni da Cocca?

Caspita… Spiegare a parole cosa sto vivendo in questo momento è molto difficile! Non si tratta solo dell’inizio di una nuova esperienza, è anche un piccolo traguardo che raggiungo: l’obiettivo era quello di arrivare a giocare in a2 da titolare, ammetto che quando è arrivata la telefonata da Busto ho pianto di gioia. Conquistato un obiettivo, comunque, si punta subito al successivo: voglio far bene qui alla Futura e le premesse sono ottimali, non ho mai avuto tutto questo entusiasmo e tanta attesa per una stagione che sta per cominciare“.

Quali impressioni hai avuto della società biancorossa sia nel doppio confronto in B1 che durante il tuo arrivo?

Il clima che si respira è quello di una società molto organizzata, gli addetti ai lavori che gravitano intorno alla squadra sono tanti e questo denota serietà e attenzione. La prima impressione è stata ottima, a partire dalla telefonata con Michele Forte che mi ha dato il benvenuto e con cui ho avuto una bellissima conversazione; conoscevo già coach Lucchini per averci giocato contro, abbiamo parlato più concretamente e abbiamo la stessa mentalità a proposito del modo di lavorare e di vivere la pallavolo. Palleggio e allenatore devono assolutamente essere sulla stessa lunghezza d’onda“.

Ritroverai Serena Zingaro e Barbara Garzonio, non solo tue ex compagne ma soprattutto grandi amiche: il vostro rapporto ha influito sulla tua decisione?

Non nascondo che la priorità era il salto di categoria, ma non avrei potuto desiderare posto migliore proprio in virtù della loro presenza. Oltre a ritrovare due grandissime amiche, è come se il trio riuscisse finalmente ad esaudire un sogno: abbiamo conquistato insieme la promozione in A2 con Lodi, e insieme andremo ad affrontare questa avventura proprio in A2. Un rapporto come quello che si è creato tra di noi è sempre un valore aggiunto, anche perché siamo ragazze che lavorano sodo in palestra“.

Riesci a dirmi in una parola cosa pensi di poter portare alla Futura?

Energia: la parola non può che essere questa. Sono carica come una molla!