Quantcast

Pallanuoto, Marco Baldineti lascia i Mastini

Il tecnico ha scelto di proseguire la sua carriera lontano da Busto Arsizio

BUSTO ARSIZIOMarco “Gu” Baldineti ha deciso di lasciare i Mastini. Il tecnico del Banco BPM Sport Management Pallanuoto ha scelto infatti di proseguire la sua carriera lontano da Busto Arsizio e dai Mastini della Sport Management. All’allenatore che dal 2013 a oggi ha raggiunto risultati storici con la società, portandola dalla serie B all’A1 e poi a disputare una finale di Euro Cup e una Final Eight di Len Champions League, va il più sentito ringraziamento da parte di tutto il team.

A Gu non possiamo far altro che dire grazie, per questi sette anni trascorsi insieme e ricchi di soddisfazione – sono state le parole del Presidente dei Mastini Sergio Tosi –  In questo momento purtroppo, vista la situazione, non potevo permettermi di fare delle offerte per la prossima stagione, perché c’è da capire, quando e se si ripartirà, quale potrà essere il budget eventuale da dedicare alla squadra di pallanuoto. Gu ha scelto di proseguire la sua carriera lontano dalla Sport Management, ma a lui va comunque il mio ringraziamento per averci aiutato a scrivere delle pagine di storia della nostra società di pallanuoto. È stato l’artefice in questi ultimi anni, insieme a Gianni Averaimo che ha costruito le nostre squadre, di grandissime soddisfazioni come le promozioni, le battaglie in campionato contro società storiche e le splendide pagine legate alle gioie ottenute in Euro Cup e in Len Champions League, dove la nostra società ha fatto letteralmente un’impresa centrando, alla prima partecipazione assoluta, la qualificazione alle Final Eight tra le 8 più grandi squadre del mondo. Il mio grazie però non va soltanto a Baldineti, ma anche agli sponsor Banco BPM e Renault Paglini con il dottor Paglini e il signor Claudio Grillo che, unici su Busto Arsizio, ci hanno sempre supportato e ancor di più l’hanno fatto nell’ultima stagione. Non appena la situazione attuale sarà più chiara potremo ragionare sul futuro”.

“Auguro il meglio a Gu. Per lui provo grande stima e amicizia e gli auguro ogni bene e sono sicuro che farà bene ovunque andrà ad allenare. Dispiace ovviamente per la fine di questo lungo rapporto ricco di tante soddisfazioni sia per lui sia per noi, ma la situazione che si è venuta a creare in questi ultimi mesi ha forzato questo inatteso scenario. Le strade tra di noi si dividono, ma la stima e l’amicizia che nutro per lui resteranno per sempre immutate, così come mi resteranno i tanti ricordi dei bei momenti passati insieme”, il commento del Direttore Sportivo dei Mastini Gianni Averaimo.