Quantcast

110 anni di Alfa Romeo: gli auguri dalla scuderia di F1

Il Biscione continua a correre sui tracciati di tutto il mondo con orgoglio

LEGNANO – Nel giorno delle celebrazioni per il compleanno numero 110 dell’Alfa Romeo, anche il team di Formula 1, l’Alfa Romeo Racing Orlen, si unisce negli auguri verso una delle case automobilistiche più iconiche al mondo.

L’Anonima Lombarda Fabbrica Automobili, nata nel 1910 e trasformatasi in Alfa Romeo dopo l’acquisizione da parte di Nicola Romeo, è parte integrante della storia del motorsport, in particolare della Formula 1: è proprio l’Alfa a vincere i primi due campionati del mondo, prima con Nino Farina e poi con Juan Manuel Fangio, sui modelli 158 e 159, nel 1950 e 1951.

Una storia che si è poi prolungata nel corso degli anni e che ha visto l’Alfa Romeo correre sia come team sia come fornitore di motori per altre scuderie, fino ad oggi, con il Biscione di Arese a farla da padrone sulla livrea biancorossa del team.

Per le celebrazioni del compleanno, Alfa Romeo ha allestito una mostra, al museo di Arese, con una sezione dedicata al reparto corse.

Prenderanno ovviamente parte ai festeggiamenti anche i due piloti odierni, Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen.

Così Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN e CEO Sauber Motorsport AG: “È per me un grande onore far parte dell’incredibile storia dell’Alfa Romeo. Questo è un marchio che ha scritto momenti indelebili nel mondo del motorsport e siamo orgogliosi di scrivere un altro capitolo di questa storia prestigiosa, in pista e, attraverso il lavoro di Sauber Engineering sulla nuova Giulia GTA, su strada. A nome di tutta la Scuderia Alfa Romeo Racing Orlen, mi complimento per questo importante traguardo, sperando che i prossimi 110 anni possano essere colmi di successo tanto quanto quelli trascorsi”.