Quantcast

Il GS Rancilio “spinge” Alex Zanardi nella sua gara più importante foto

Lo sfortunato campione prese parte alla Rancilio Cup del 2011

PARABIAGO – L’incidente che ha colpito Alex Zanardi mentre era impegnato nella staffetta benefica “Obiettivo Tricolore”  – organizzata da Obiettivo3, team paralimpico di cui lo stesso Alex è la macchina portante e che conta su diversi atleti verso i prossimi Giochi Paralimpici di Tokyo – ha colpito tutti gli appassionati di sport italiani, che si sono stretti intorno al popolare eroe sportivo.

Anche il Gruppo Sportivo Rancilio ha manifestato la sua solidarietà al campione di handbike,  inviando alla moglie Daniela e al figlio Niccolò un messaggio di auguri e di speranza al campione che sta lottando nella sua gara più lunga e difficile, con la certezza che saprà utilizzare fino alla sua ultima goccia di energia così come ci ha sempre insegnato e dimostrato.

Zanardi, ricordano alla Rancilio, è stato ospite ed assoluto protagonista anche sulle strade di Parabiago nell’edizione 2011 della “Rancilio Cup“, l’ultima gara di handbike organizzata dalla nostra società sportiva parabiaghese, che l’atleta si aggiudicò con una combattutissima volata davanti agli olandesi Tim de Vries e Jetze Plat. Alex Zanardi nell’occasione vestì anche i panni di relatore in una affollatissima serata al Museo Rancilio.

Nelle foto alcuni momenti della gara e della serata.