Quantcast

La Rari Nantes torna in vasca foto

Sono ripresi gli allenamenti per gli esordienti A e assoluti del settore nuoto, sincronizzato e pallanuoto

LEGNANO – Nonostante l’impossibilità di accesso alle piscine di Legnano e Parabiago, da lunedì 8 giugno l Rari Nantes Legnano comunque ha ripreso gli allenamenti per le categorie esordienti A e assoluti del settore nuoto, sincronizzato e pallanuoto.

Un lavoro che nasce dalla collaborazione dei tecnici e con piena soddisfazione sia di questi ultimi che degli atleti, i quali hanno finalmente potuto riprendere l’attività in piena sicurezza dopo tre mesi di stop forzato dovuto all’emergenza coronavirus.

La società sportiva legnanese ha infatti reperto gli spazi acqua necessari, andando ad appoggiarsi su impianti natatori di altri comuni del territorio. Il settore nuoto ha trovato ospitalità a Cerro Maggiore, dove ha iniziato gli allenamenti da oggi, 18 giugno. Il Sincro si è invece trasferito a Busto Arsizio, presso il centro sportivo Fun Island, mentre la pallanuoto ha ripreso il contatto con l’acqua nel centro B.Fit di Legnano.

L’obiettivo societario – fanno sapere i dirigenti della Rari Nantesè quello di poter coinvolgere nelle prossime settimane anche le altre categorie ancora ferme ai box. Contiamo di tornare a nuotare quanto prima nella vasca scoperta di 50 metri dell’impianto di Legnano, la cui riapertura è prevista per il giorno 20 del corrente mese. Abbiamo già contattato Amga Sport per definire i costi ora / corsia onde approntare i programmi di allenamento per il prossimo mese di luglio.”