Un altro campione ci lascia, si è spento Pierino Prati

Per anni in rossonero, vinse l'Europeo nel 1968 e arrivò in finale nei Mondiali del 1970

MILANO – A pochi giorni di distanza dalla scomparsa di Mario Corso, il calcio italiano perde un altro grande campione. Si è spento oggi all’età di 73 anni, dopo una lunga malattia, Pierino Prati, storico attaccante di fine anni ’60 e degli anni ’70.

Originario di Cinisello Balsamo (MI), dove era nato nel dicembre 1946, Prati è cresciuto calcisticamente cresciuto nel Milan, squadra nelle cui fila ha militato dal 1967 al 1973, giocando 141 partite e segnando 72 gol.

Oltre che quella rossonera, Pierino Prati ha indossato in carriera anche quelle di Salernitana, Savona, Roma, Fiorentina e Rochester Lancers (USA) . Senza dimenticare quella Azzurra, con la quale è stato finalista ai Mondiali del 1970 e si è laureato Campione d’Europa nel 1968. Quattordici in tutte le presenze in Nazionale, con sette reti all’attivo.

Finita la carriera da giocatore e passano in panchina, ha guidato Lecco, Solbiatese, Sporting Bellinzago e Pro Patria.

Nella foto, Pierino Prati a fianco dell’ex lilla Ricky Talarini il 20 ottobre del 2018 all’inaugurazione del campo sintetico al “Pertini” di Canegrate (MI) .