Quantcast

Vi spieghiamo il perchè dei tanti positivi in Lombardia

Casi in aumento, ma molti sono determinati dalla presenza pregressa del virus nell’organismo e non a nuove insorgenze.

MILANO –  Il trend è in calo ma nonostante questo il 72% dei nuovi casi di covid in Italia è localizzato in Lombardia. Dato questo che significa tutto e niente se non viene spiegato.

Da mesi assistiamo alla pubblicazione di dati, senza entrare nel particolare. Da mesi i Lombardi vengono trattati da untori perchè il numero dei nuovi positivi continua ad aumentare.

Il tutto mentre gli attualmente positivi scendono per la prima volta sotto la soglia dei 16mila che per una regione che conta più di 10 milioni di abitanti rimane un dato molto rassicurante.

I nuovi casi rilevati nella giornata di domenica sono 244. Di questi è importante evidenziare che 77 sono riferiti a controlli a seguito di screening sierologici regionali, 12 a ospiti delle RSA e 8 ad operatori sanitari.

Degli altri 147 casi positivi correlati a tamponi eseguiti su segnalazione delle ATS e dei medici di base, la maggior parte evidenzia un esito debolmente positivo. Una situazione che secondo gli esperti, in base a quanto riferito dalle strutture delle ATS e dell’unità di prevenzione di Regione Lombardia, può essere determinata dalla presenza pregressa del virus nell’organismo e non a nuove insorgenze.

Il coordinamento della rete ospedaliera evidenza un aumento del numero dei guariti e dei dimessi dagli ospedali.