Quantcast

Al via la stagione della Futura Volley con tanto entusiasmo e voglia di fare fotogallery

Da domani via agli allenamenti in vista del campionato che inizierà il 20 settembre

BUSTO ARSIZIO – In una cornice un po’ surreale, con il San Luigi allestito in base a tutte le norme anti-contagio, fra mascherine, “strette” di gomito e distanziamento, si è svolto il primo raduno ufficiale della Futura Volley Giovani, con le atlete che affronteranno la prossima stagione di Serie A2.

Futura Volley Giovani: raduno 2020/2021

Nonostante tutto è stato bello ritrovarsi tutti insieme per parlare di pallavolo e riassaporare tutto quello che è stato troncato di netto a marzo.

La famiglia Forte, con lo staff e coach Lucchini, con grandissima serietà, non ha mai smesso di lavorare, nemmeno nei momenti più duri, riuscendo così a costruire una squadra competitiva che, nel prossimo campionato, siamo sicuri darà del filo da torcere a tutti.

Si prosegue sulla struttura di base del team che già lo scorso anno era lanciatissimo nella pool promozione, cui sono state innestate giocatrici di livello che già conoscono molto bene la categoria.

Lo scorso anno è stato stupendo – ad aprire le danze della conferenza Franco Forte, presidente biancorosso –, ci siamo lasciati con l’acquolina in bocca. Siamo orgogliosi di quanto fatto dalle ragazze e dallo staff, hanno lavorato tanto tutti. Anche la società si è comportata bene, soprattutto nei momenti delicati a inizio stagione, quando ha gestito tutto con grande tranquillità. Per quest’anno abbiamo fatto il massimo, coach Lucchini ha ottenuto quello che ha chiesto, adesso sono problemi suoi (ride, ndr)“.

Lo scorso anno – prosegue – la squadra era meno esperta, mentre oggi tutte le ragazze conoscono la categoria, partiamo già con convinzione, chi è qui sa cosa può dare e cosa deve fare. La scorsa stagione ci siamo divertiti grazie anche all’amalgama all’interno del gruppo e che quest’anno vogliamo ritrovare“.

Cominciamo prima – chiosa il presidente – adeguandoci all’inizio anticipato del campionato, previsto per il 20 settembre. Il caldo farà la sua parte, ma ci adatteremo“.

Parola ora al fratello Michele Forte: “Si parte con lo spirito di un bambino, il primo giorno di scuola. Entri in classe, o vai in campo, e solo così poi scoprirai se hai studiato e se hai fatto bene i compiti. Qui c’è una grande sinergia con lo staff, ogni scelta è condivisa e ogni atleta è stata voluta fortemente“.

Non sono convinto che lo scorso anno sia stato splendido – butta un’occhio all’ultima stagione –, perché splendido è quando vinci. Oggi siamo qui per giocarcela, non vogliamo essere dei comprimari. Parlo senza arroganza né presunzione, vogliamo lavorare per migliorarci, poi potremo anche non riuscirci, perché ci sono anche gli altri, ma bisogna avere la consapevolezza di avere dato il massimo“.

Vincere non è obbligatorio, però devi uscire dal campo soddisfatto del lavoro svolto, i risultati poi arrivano dopo. Noi non vogliamo mettere pressione, soprattutto nei momenti di difficoltà, si deve lavorare sempre tranquilli e le risposte arriveranno dal campo

Volevamo aumentare il potenziale offensivo – a parlare ora è coach Matteo Lucchiniperché lo scorso anno passavamo sempre per gli spazzini di turno, e nella mia mentalità se la palla non cade è perché non l’hai messa a terra. Abbiamo cercato di tenere l’ossatura della squadra per poi portare a casa prime scelte e da tempo ci riusciamo, le giocatrici che seguiamo poi ci dicono di sì, hanno capito come si lavora“.

Qui c’è la mentalità del lavoro duro – conclude il coach –, io vivo sotto pressione, quella pressione positiva che ti fa lavorare bene. per quanto riguarda gli allenamenti partiremo tranquilli, visto che abbiamo il tempo per fare le cose con calma“.

Al termine della conferenza stampa le giocatrici si sono presentate una ad una, simpaticamente e ponendo ciascuna una domanda alla compagna seduta di fianco, il tutto corredato da un video inviato dagli USA da Rebecca Latham, bloccata a casa sua, in Texas, per la pandemia di Covid-19, video in cui la giocatrice si è detta ansiosa di tornare in Italia per proseguire il lavoro lasciato a metà.

La nuova capitana sarà Serena Zingaro, da tre anni alla Futura e veterana del gruppo, insieme a Martina Veneriano, anche lei alla terza stagione in biancorosso e che ringraziamo per la gentile intervista che ci ha concesso ai margini dell’evento.