Quantcast

Amga taglia il teleriscaldamento agli utenti morosi

Staccate le prime cinque utenze inadempienti al pagamento delle bollette: "Ed è solo l’inizio", fa sapere la Municipalizzata legnanese

LEGNANO – Nella mattinata di martedì 14 luglio i tecnici di AMGA, Aler e Comune di Legnano hanno disconnesso dalla rete del teleriscaldamento di Legnano cinque famiglie abitanti in Via Nazario Sauro ed in Via dei Salici che da anni non pagavano le bollette.

E’ stato lungo e intenso il lavoro che ha portato all’azione di oggi: dopo anni di rapporti improduttivi tra le due aziende (Amga e Aler, appunto) e addirittura di contenziosi tra soggetti pubblici, la nuova gestione di AMGA ha segnato l’inizio di un dialogo decisamente più costruttivo, all’insegna della volontà di sanare una situazione ormai divenuta insostenibile.”, fa sapere Amga.

Il cambio di rotta era partito il 29 gennaio scorso, quando la Municipalizzata legnanese, che gestisce il servizio, aveva inviato a tutti gli utenti morosi delle lettere di sollecito, dando 20 giorni di tempo per saldare i debiti pregressi. Dei 59 utenti che hanno ricevuto l’ingiunzione, solo due situazione di riconosciuto disagio socio-economico. Diciannove hanno chiesto un piano di rientro, mentre 42 sono quelle che non hanno dato risposta e per i primi cinque è scattato il provvedimento.

Supportati dagli uomini della Polizia Locale, i tecnici hanno letteralmente asportato il contatore, interrompendo così anche fisicamente la fornitura.

Quella di oggi non sarà, tuttavia, un’azione isolata: Amga è, infatti, fermamente intenzionata ad andare sino in fondo con le azioni di recupero coattivo delle morosità croniche e non supportate da ragioni di fragilità economica e sociale. Il tutto, per estirpare il modus operandi di chi ritiene di poter approfittare del bene comune, restando impunito, in sfregio a quei cittadini onesti che, certamente con sacrifici, onorano invece puntualmente i loro debiti.“, dicono i vertici dell’azienda legnanese, che aggiungono: “La collaborazione tra AMGA e Aler si gioverà presto di un ulteriore rafforzamento, grazie ad un protocollo d’intesa di cui farà parte anche il Comune di Legnano: grande attenzione e rispetto verso le famiglie in comprovata situazione di difficoltà, ma pugno di ferro ad oltranza nei confronti dei furbi.”