Quantcast

Cambio di presidenza alla Rari Nantes Legnano

Maddalena Belloni prende il posto dello Presidente Penati

LEGNANO (MI) – Cambio di presidenza alla Rari Nantes Legnano, con Maddalena Belloni che prende il posto di Antonio Penati alla guida della storica società sportiva nata nell’0rmai lontano 1964. Una scelta sicuramente coraggiosa, quella del nuovo presidente, di prendere in mano un team che si occupa di nuoto, nuoto sincronizzato e pallanuoto in un momento come questo, con un’epidemia che pone ancora molti interrogativi sulla gestione degli sport d’acqua e con la situazione legata ai ben noti problemi della piscina coperta di Legnano.

L’occasione per conoscere il nuovo presidente è stata la conferenza stampa di presentazione, che si è svolta oggi, giovedì 23 luglio, a Parabiago, nella sede della Ifaba, azienda di famiglia operante nel mondo delle calzature.

Maddalena Belloni
Antonio Penati Maddalena Belloni Rari Nantes Legnano

Vengo da un’esperienza imprenditoriale completamente differente da quella sportiva – ha dichiarato il nuovo presidente – ma avendo una figlia che da quattro anni frequenta la Rari Nantes ho avuto modo di conoscere questa importante realtà sportiva ed ho accettato con piacere l’offerta di occuparmi della gestione dell’associazione. Abbiamo deciso di rinnovare, oltre che la Presidenza, anche una parte del Consiglio Direttivo, che vedrà l’arrivo di Alessandro Airoldi, che ricoprirà il ruolo di vice-presidente, di Pietro Potestio e di Franco Megale, che andranno ad affiancare il presidente uscente Antonio Penati ed i consiglieri Giuseppe Milotta, Marco Penati, Marco Brignoli e Renato Salvatori“.

Credo che in team si possa fare un ottimo lavoro, ognuno di noi ha le proprie competenze che in un momento difficile come questo diventano assolutamente necessarie per continuare il cammino della nostra società“.

La direzione tecnica verrà affidata a Gojko Separovich, allenatore internazionale di pluriennale esperienza nella gestione dei gruppi sportivi, che continuerà ad occuparsi anche della pallanuoto. Confermati gli allenatori Costanza Fiorentini, ex atleta olimpica, e Cinzia Storni per il Nuoto Sincronizzato e il team del settore pallanuoto composto da Luca Amadei, Paolo Mattei e Marco Borsa. Le novità riguarderanno anche il settore nuoto, con coach Fabio Cozzi che sarà affiancato da nuovi tecnici che verranno presentati nel prossimo mese di settembre.

La Rari Nantes oggi può contare su circa 380 atleti, che potrebbero anche aumentare in un prossimo futuro, viste le tante richieste che ogni giorno arrivano al club da parte di atleti provenienti da altre realtà che in questo particolare momento hanno deciso di ridimensionare le proprie attività. Un numero così alto di atleti comporta la necessità di poter contare su delle adeguate strutture, su tutte la piscina “Ferdinando Villa”, che a breve dovrebbe essere interessata da importanti lavori di ristrutturazione..

Naturalmente speriamo nella collaborazione della prossima Amministrazione Comunale e siamo fiduciosi che ci sarà la possibilità a breve di lavorare sulla piscina senza che questa debba essere chiusa, perchè la nostra volontà è quella di continuare a svolgere le nostre attività a Legnano. Non vorremmo rischiare di doverci allontanare dal nostro territorio o peggio ancora essere nelle condizioni di non poter continuare le nostre attività. Spero sinceramente che la nuova Giunta tenga in considerazione l’aspetto sociale della nostra attività, che non è solo agonismo ma anche socialità, aggregazione e crescita personale dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze“, ha concluso Maddalena Belloni.

Antonio Penati
Antonio Penati Maddalena Belloni Rari Nantes Legnano

Presente alla presentazione anche il presidente uscente Antonio Penati, che, nel ricordare i tanti anni passati all’interno della società sportiva legnanese, ha voluto ringraziare tutti i dirigenti, i tecnici, gli allenatori, i collaboratori, “figure importanti che mi hanno supportato in questi 22 anni nella gestione della società. Non voglio fare nomi perchè sono davvero tantissimi e non vorrei dimenticarmi di nessuno di loro. Un ringraziamento particolare a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno portato il nostro club ad ottenere tanti grandi successi ed hanno tenuto alto il nome della nostra società. E vorrei ringraziare anche le loro famiglie, per i tanti sacrifici che hanno fatto per permettere ai loro figli di essere presenti agli allenamenti ed alle gare. Trasferte che durano giornate intere che significano rinunciare a tanti weekend. il nuoto è uno sport di sacrifici, di impegno, di dedizione, i nostri atleti si allenano sei volte alla setimana e per loro non cesistono sabati e domeniche, il supporto dato dai genitori è davvero importante.”