Quantcast

Palio di Legnano 2020, ora l’annullamento è ufficiale

Per la prima volta dalla ripartenza dopo la Seconda Guerra Mondiale salta la manifestazione legnanese

LEGNANO – L’edizione 2020 del Palio di Legnano resterà negli annali per il suo annullamento a causa dell’epidemia Covid. E’ infatti arrivata oggi, venerdì 17 luglio, l’annuncio ufficiale da parte dei Magistrati del Palio che mette la parola fine alla (decisamente remota) possibilità di tornare a vedere i cavalli nell’anello del “Giovanni Mari” dopo agosto: “In merito alla sofferta ed eccezionale decisione sulle sorti dell’annuale edizione del Palio di Legnano, dopo un’attenta riflessione, i Magistrati, in considerazione della difficile situazione che il nostro Paese ha vissuto in questi primi mesi dell’anno e delle attuali prospettive di un prolungamento dello stato di emergenza anche per i prossimi mesi, hanno deciso di annullare definitivamente il Palio 2020, pur consapevoli dell’importanza che l’evento ha per la città di Legnano.”

Questa scelta – continua il comunicato – è frutto anche di un confronto con tutti i componenti del Comitato Palio che, nella seduta del 14 luglio u.s., con senso di responsabilità, hanno preso atto delle criticità che ancora persistono e hanno condiviso la decisione.”

L’appuntamento è dunque al Palio 2021, nella certezza che la pausa forzata di quest’anno farà crescere ancor più l’attesa e con essa la passione di tutti coloro che dedicano tanta parte del loro tempo a far vivere e crescere questo importante evento cittadino.“, concludono il Supremo Magistrato Cristiana Cirelli, Commissario Straordinario, il Gran Maestro del Collegio dei Capitani e delle Contrade Giuseppe La Rocca ed il Presidente della Famiglia Legnanese Gianfranco Bononi.