San Vittore Olona continua l’assurdo Lockdown dei parchi e delle aree gioco foto

Unico paese a non aver aperto gli spazi pubblici.

SAN VITTORE OLONA –  Parchi giochi chiusi da marzo. Il comune di San Vittore Olona conferma nei fatti la decisione di non riaprire i parchi pubblici, alcuni dei quali versano in condizioni davvero imbarazzanti.

Il caso più ecaltante è quello del campetto di pallacanestro alle spalle dello stadio comunale. Le erbacce hanno ormai ha distrutto il campo di basket che è ancora chiuso impedendo di fatto ai ragazzi di fare sport.

Altro caso assurdo quello del campetto di calcio di via Roma, rimasto ancora chiuso. Anche in questo caso erbacce e degrado.

san vittore olona

Per completare il quadro anche la chiusura del parco di via Roma, fuori dal quale qualcuno ha voluto apporre un cartello di protesta: “Ma non eravamo la città dei bambini?”.

san vittore olona

Il sindaco Daniela Rossi, pungolata a dovere da opposizione, cittadini e stampa, ha spiegato: “Compito essenziale del sindaco, soprattutto durante un’emergenza sanitaria, è quello di garantire alcuni aspetti fondamentali di salute pubblica. Come ormai tutti sappiamo la vicinanza fisica in spazi limitati, anche se all’aperto, può comportare seri rischi”.

san vittore olona

Peccato che lo stesso sindaco permetta l’apertura senza controlli h24 del parchetto di via Barlocco, in cui ci sono continui assembramenti anche di notte. Per non parlare dei campi di calcetto, ormai abbandonati, di via Alfieri, in cui ogni giorno diversi ragazzi entrano a giocare, scavalcando la recinzione.