Quantcast

A Castano non si voterà nelle scuole

Per votare per il referendum si userà la Casa dei Castanesi di Via Moroni

CASTANO PRIMO (MI)I seggi per il referendum dei prossimi 20 e 21 settembre a Castano Primo non saranno nelle scuole.

Lo ha deciso la Giunta Comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Pignatiello, che ha deciso di aprire i seggi all’interno della Casa dei Castanesi di Via Moroni, struttura inaugurata nel maggio del 2019 all’interno delle vecchie scuole medie, adibita a sede delle Associazioni cittadine, dotata di sale convegni e sale riunioni che per l’occasione ospiteranno in via straordinaria le operazioni del voto referendario.

Con grandissima gioia vi comunico che abbiamo ottenuto tutte le autorizzazioni per consentire lo svolgimento delle votazione per il Referendum del 20 e 21 Settembre all’interno della Casa dei Castanesi di Via Moroni – ha reso noto il primo cittadino di Castano PrimoUna bellissima notizia, perché ci consente di mantenere le nostre Scuole al sicuro ma, soprattutto, i nostri bambini e i nostri ragazzi potranno ricominciare la Scuola senza alcuna interferenza e stop.”