Quantcast

Autostrade, una petizione per chiedere il “bollino” annuale

In Italia i pedaggi autostradali più costosi d'Europa

LEGNANOUna petizione online per chiedere la sostituzione dell’attuale pedaggio autostradale con un abbonamento annuale, come il “bollino” utilizzato nella vicina Svizzera.

E’ una proposta che sta ottenendo particolare successo in rete, con più di 18.000 firme già raccolte.

Perché le autostrade italiane sono le più care d’Europa?”, si chiedono gli organizzatori della petizione, che fanno notare come in altri paesi europei come la Germania, l’Olanda ed il Belgio le autostrade siano gratuite, mentre in altri si paghi solo un abbonamento annuale. Come in Austria (dove gli automobilisti pagano 87,30 euro all’anno ed i motociclisti 34,70), la Svizzera (dove la “vignetta” costa 40 franchi, circa 38 euro) o la Slovenia (dove si pagano 110 euro all’anno per le auto e la metà per le moto).

Ed anche nei paesi, come la Francia, che adottano un sistema di pagamento simile a quello italiano, i costi sono comunque più contenuti, visto che per andare da Parigi a Lione, percorrendo circa 450 chilometri, si spendono poco più di 33 euro per le automobili e circa 20 per le moto: “In Italia la tratta Ventimiglia-Bologna, Chilometraggio equivalente, costa 40,50 euro“, fanno notare i promotori del sondaggio.

Una soluzione, quella dell’abbonamento annuale, che in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando darebbe sicuramente una mano importante al bilancio famigliare di molti italiani che utilizzano ogni giorno le autostrade per raggiungere i loro luoghi di studio e di lavoro: “È ora di dire basta a questo gioco al rialzo che diventa un massacro per tutti coloro che per lavoro sono obbligati a spostarsi e che affossano definitivamente tutte quelle aree interne che già soffrono la mancanza di servizi e di infrastrutture. Per non parlare poi del turismo e delle conseguenze negative che comporta l’avere le strade più costose d’Europa.

In virtù dei cambiamenti previsti al sistema autostradale da parte del Governo – scrivono i promotori del sondaggio – chiediamo un ridimensionamento dei pedaggi autostradali adottando un sistema diverso. Non si pretende la totale gratuità, che per altro sarebbe legittima, ma almeno un abbonamento annuale unico così come avviene in altri paesi europei come la Svizzera o l’Austria.”

Più informazioni su