Quantcast

La maglia iridata di Libero Ferrario torna a Parabiago

Dalla Madonna del Ghisallo al nuovo museo del ciclismo in città

PARABIAGO –  Delegazione parabiaghese in visita al Museo del Ciclismo presso la Madonna del Ghisallo per riportare alla sua città natale la maglia di campione del mondo conquistata nel 1923 da Libero Ferrario.

“Un ringraziamento ai nipoti Roberto Ferrario e Bibo Rigamonti che hanno deciso di esporla presso il nuovo Museo del Ciclismo di Parabiago” ha spiegato il sindaco Raffaele Cucchi

Libero Ferrario Il 25 agosto del 1923, partecipò e vinse a Zurigo, su una Gloria, la prova in linea dei Campionati del mondo Dilettanti. L’anno successivo corse a Parigi nuovamente per i Campionati del mondo, classificandosi quarto nella prova in linea su strada, ed in agosto vinse la Tre Valli Varesine.

libero ferrario

Morì a causa della tisi nel 1930, all’età di 29 anni non ancora compiuti