Quantcast

La RSA Sant’Erasmo torna alla normale attività

Dichiarata "Covid Free" dallo scorso luglio, la struttura legnanese ospita oggi 105 anziani

LEGNANO – Dopo che nello scorso mese di luglio la Residenza per Anziani San’Erasmo era stata dichiarata “Covid Free“, ora la Fondazione che la gestisce ha proseguito il piano di riapertura della struttura nel pieno rispetto della programmazione originaria, tanto che l’84% dei posti disponibili è al momento nuovamente occupata dai suoi ospiti. Dal 6 luglio sono 28 gli anziani che hanno trovato ospitalità nella struttura. Tra questi, venti provenivano dal loro domicilio, sei da altre RSA e due dall’ospedale.

Il Piano di rientro sta funzionando perfettamente – commenta il Presidente Domenico Godano e i numeri parlano chiaro: nonostante le grandi difficoltà affrontate durante l’epidemia, il Sant’Erasmo rimane un punto di riferimento nel territorio. La fiducia nella qualità dell’assistenza offerta è rimasta intatta“.

Nei prossimi giorni sono previsti altri ingressi: la lista d’attesa è ancora lunga e le rigide regole di contenimento del virus impediscono di smaltirla integralmente e velocemente. “Sono però convinto – aggiunge Godano – che grazie all’impegno e alla competenza della nostra struttura operativa, entro la fine di ottobre riusciremo a dare attuazione al Piano di rientro”.

Al momento i posti occupati sono 105, con ancora venti posti teoricamente a disposizione rispetto al limite massimo è di 125, ma il Piano approvato prevede di lasciare camere libere che verranno utilizzate nella sciagurata ipotesi che, nei prossimi mesi, si registrino nuovi casi di infezione: spazi che verrebbero utilizzati per strutturare una “zona rossa” opportunamente separata.