Quantcast

Pallanuoto, i Mastini dicono addio alla Serie A1

La Sport Management Pallanuoto Busto Arsizio ripartirà dalla serie B

BUSTO ARSIZIOLa Sport Management Pallanuoto ha ufficialmente rinunciato alla partecipazione al campionato di serie A1 maschile di pallanuoto 2020/21. Tale volontà è già stata trasmessa negli scorsi giorni alla Fin (Federazione Italiana Nuoto) che ha accettato il riposizionamento della squadra in serie B. La motivazione nasce dalla presenza di troppe incognite legate alla partecipazione al campionato di massima serie.

Una scelta sofferta e presa a malincuore da parte della società e che arriva dopo lunghe riflessioni interne – si legge nel comunicato della società bustocca – Busto Arsizio ha adottato i Mastini e la Sport Management Pallanuoto, società che, in cambio, ha contribuito a scrivere pagine storiche per la città dal punto di vista sportivo come la Finale di Len Euro Cup, la qualificazione alle Final Eight di Len Champions League, oltre a un ruolo di primissimo piano nel massimo campionato italiano rivaleggiando alla pari contro realtà storiche di questo sport. In definitiva, la decisione di rinuncia all’A1 maschile e di partecipare al campionato di serie B è stata presa quindi nell’ottica di poter preservare la storia della società, garantendo la continuità sportiva e la pallanuoto a Busto Arsizio.”

Questo nonostante le evidenti difficoltà dovute alla pandemia in atto, difficoltà che hanno inciso in maniera pesante sul core business di Sport Management (società leader in Italia nella gestione d’impianti natatori), azienda che controlla direttamente Sport Management Pallanuoto.

Il futuro della pallanuoto per Sport Management Pallanuoto sarà dunque ancora alle piscine Manara di Busto Arsizio, con l’idea di ripartire con una squadra fatta di giovani del territorio. Staff tecnico e organico saranno definiti nelle prossime settimane.